Biocosmesi…e non solo

Argilla: mille virtù di un antico rimedio

Argilla: rimedio antico e potente!

L’argilla è l’ ingrediente base di molti cosmetici e creme di bellezza.

E’ un altro insostituibile “must”, un rimedio benefico per innumerevoli mali, sia interni che esterni al corpo!

Scopri tutte le sue proprietà!

Ben ritrovati…! 😉

Oggi vi parlo di un ingrediente benefico ed importantissimo per la pelle (e non solo): l’argilla!

L’argilla è una roccia sedimentaria, ovvero un tipo di roccia formata dall’accumulo di depositi di diversa origine, provenienti in gran parte da rocce pre-esistenti.argilla

Le rocce da cui trae origine l’argilla sono sature di minerali, che hanno caratteristiche molto particolari: sono proprio questi minerali a renderla una sostanza unica, tanto da farla  definire, da più parti ed in alcune circostanze, “miracolosa”.

Il minerale preponderante è il silicato idrato di alluminio, ma esistono argille con quantità variabile di altri minerali, quali ferro, fosfato, azoto, calcio, magnesio, titanio, potassio, sodio.

Essa contiene il “radium“, il principale metallo radioattivo: un minerale molto raro ed estremamente potente.

L’argilla, inoltre, concentra in sè il magnetismo che gli proviene dagli altri agenti naturali: il sole, l’acqua e l’aria.

A seconda dei metalli presenti, l’argilla può assumere diverse colorazioni che le attribuiscono diverse funzioni ed effetti.

Le argille più diffuse ed usate sono:

Argilla verde (qui): è la più usata in assoluto, in quanto molto versatile. E’ anche la più ricca di silice e la più assorbente. E’ la più indicata per le pelli grasse ed acneiche, sconsigliata per le pelli secche e sensibili. Ha una ottima azione antinfiammatoria, per via interna è depurativa. In inci solum follonum.

Argilla bianca (qui): detta anche “caolino” (kaolin in inci), è priva di ferro e ricca di silicio, alluminio e soprattutto calcio, che la rende utilissima a fini estetici, per la formulazione di cosmetici e dentifrici. E’ più delicata dell’argilla verde, quindi più adatta alle pelli sensibili. E’ la più fine di tutte le argille e può essere usata anche sui bambini. Per via interna è un regolatore intestinale, contrasta l’acidità di stomaco e l’areofagia.

Argilla rossa (qui): la sua colorazione evidenzia l’alta quantità di ferro e di rame in essa contenuta. E’ la più antinfiammatoria e lenitiva: ottima per le pelli fragili, con couperose, dermatite, per le gengive infiammate. Usata come cataplasma su zone doloranti, è analgesica. Per via interna aiuta nella depurazione del fegato. In inci illite rossa.

Argilla Ghassoul o Rassoul (qui): è un’argilla davvero speciale, è saponifera, viene dal Marocco ed è utilizzata da secoli dalle donne del luogo per l’igiene del corpo e dei capelli. E’ di colore grigio/verde, molto fine. Si può usare in vari modi sui capelli (impacco pre-shampoo, shampoo), li rafforza e li fa brillare, sulla pelle è un toccasana perchè elimina le impurità senza seccare, anzi addolcisce anche l’epidermide più sensibile.

⇒Per approfondimenti su questo incredibile rimedio, consiglio la lettura del testo più approfondito e completo sull’argomento (qui).

⇒LETTURA CONSIGLIATA: Curarsi con l’argilla (qui)

L’argilla vanta, dunque, innumerevoli virtù e benefici e può essere utilizzata come efficace rimedio esterno, per le problematiche della pelle, ma anche interno, dove si rivela utile per blandire alcuni disturbi soprattutto a carico dell‘intestino, ma anche stati di intossicazione causati da cattiva alimentazione e inquinamento ambientale.

L’argilla è infatti:

1)Antisettica: è ritenuta in grado di contrastare germi e batteri patogeni sia interni che esterni all’organismo. Internamente può essere assunta come vermifugo ed antiparassitario, esternamente per curare piaghe di varia origine;

2)Antinfiammatoria e lenitiva: alcuni tipi di argille sono lenitive e capaci di curare infiammazioni anche dolorose, oppure scottature della pelle, eritemi, couperose, ma anche distorsioni e contusioni;

3)Assorbente: una delle principali funzioni dell’argilla è quella di assorbire l’umidità, ma anche alcuni tipi di tossine e scorie di vario genere, che avvelenano il corpo, specie nelle grandi città. Contrasta la ritenzione idrica, proprio perchè assorbe l’umidità e le scorie in eccesso;

4)Rimineralizzante: per la presenza di una grande quantità di minerali di vario genere, l’argilla ha una importante funzione rimineralizzante, sia a favore della pelle che dell’intero organismo. Assumendola per via interna è possibile reintegrare il calcio, il ferro, il magnesio che proteggono da/ o risolvono fratture, anemia e osteoporosi.

5) Alcalinizzante: grazie al suo ph leggermente alcalino, l’argilla è in grado di alcalinizzare l’organismo, risolvendo problematiche legate allo stato di acidosi.

Le modalità di applicazione dell’argilla sono davvero tantissime!argilla

Vuoi avere una bella pelle?

⇒Scopri la guida!

Mescolata semplicemente all’acqua è utile per preparare maschere da applicare sul viso e sul corpo, ma può essere sciolta nell’acqua del bagno o per lavarsi nella doccia, per fare cataplasmi ed impacchi con funzione curativa contro dolori articolari e reumatismi, maniluvi e pediluvi.

L’argilla ha anche un’ottima funzione compattante e rassodante, per questo viene usata molto in cosmetica, per la formulazione di creme antiage, seboassorbenti per pelle grassa/mista, ma anche per combattere gli inestetismi della cellulite.

Il marchio Argital, ad esempio, crea tutti cosmetici a base di argilla. (qui)
argilla

Nella foto vedete la mia argilla Ghassoul di Tea Natura, presa di recente su Macrolibrarsi.

L’ho provata sia come shampoo che come trattamento pre-shampoo. 

Il primo uso non mi ha convinto particolarmente, nel senso che, usata da sola, proprio come uno shampoo, mi ha lasciato i capelli un pò rigidi.

Il secondo uso, invece, mi ha decisamente soddisfatta: ho preparato una pappetta liquida aggiungendo acqua ad un paio di cucchiai (mi raccomando usate quelli in legno) di argilla ed ho strofinato il composto sul cuoio capelluto, che tende ad ingrassare ed a soffrire di una leggera forforina.

Dopodichè, ho sciacquato ed ho usato lo shampoo al Ghassoul sempre di Tea Natura.

Il risultato mi è piaciuto: cute pulita e delicatamente sgrassata, capello pulito e vaporoso, è durato pulito ben tre giorni.

Potete aggiungere all’argilla quello che desiderate (acqua, idrolati, miele, yogurt ecc.) a seconda della vostra situazione capillifera 😉

Ho provato il Ghassoul anche per fare la doccia e lavarmi le mani ed il risultato è stato sorprendente: pelle liscia e morbidissima!

Buonissime, comunque, anche le saponette all’argilla, come questa (qui)!

E guardate questo Kit di Carone Snc: Argilla Ghassoul con ciotola di legno (qui)!

E’ un amore..

L’argilla (verde, bianca o rossa) si usa anche come rimedio depurativo per uso interno.

N.B. L’argilla per uso interno deve essere usata sotto controllo medico. Valutate con obiettività il vostro stato di salute, rivolgetevi al medico se avete dubbi e chiedete a lui se potete assumere i rimedi di cui parlo in questo blog. Solo lui vi conosce!

Aggiornati gratis: iscriviti al Blog!

Vuoi avere una bella pelle?

⇒Scopri la guida!

Leggi la recensione della crema rassodante Florè di Argital qui

Tutte le proprietà del burro di karitè qui

E voi, usate l’argilla?

Vi piace, quali sono gli usi che ne fate?

Alla prossima, kisses!! 😉

3 pensieri su “Argilla: mille virtù di un antico rimedio

  1. Sunrice

    Buon pomeriggio Pau,
    ma sai che proprio in questi giorni mi avevano suggerito l’argilla per una tendinite alla spalla?Poi,data la difficoltà di reperirla subito,ho preso l’olio all’Arnica di weleda,che leggo essere molto utilizzato per questi traumi ed in effetti,associandolo al ghiaccio, mi sta dando buoni risultati,alleviandomi il dolore e favorendo lo sbloccamento…provo così per qualche giorno,dopodichè per sfiammare dall’interno temo che dovrò associare qualche integratore (a proposito…suggerimenti?)o magnetoterapia dal fisiatra…

    Per quanto riguarda l’uso cosmetico,invece,l’argilla verde non la uso su di me,ma l’ho conosciuta ed utilizzata ampiamente a scuola di estetica,lì ho imparato a fare le prime maschere e l’ho pure regalata ad un paio di amiche con pelle grassa/oleosa/acneica.
    Col caolino e l’argilla rossa non ho ancora familiarità,ma vorrei approfondirne la conoscenza perchè più adatte alle pelli come la mia.
    Il ghassoul,infine,è stato amore a primo utilizzo quando me lo feci portare da mia madre da un viaggio in Marocco….L’ho terminato e voglio ricomprarlo (proprio quello Tea;-)poichè mi piaceva sia come maschera viso,aggiunto di olio di argan,miele e yogurt,sia per i capelli come l’hai usato tu….Come pre-shampoo è già molto valido perchè ho i capelli grassi,ma devo dire che anche come shampoo vero e proprio non mi dispiaceva (max 1 volta al mese)e al senso di rigidità che dici tu ovviavo con una passata leggera di balsamo dopo….Bello anche il suo effetto simil-volumizzante….ma ti immagini la mia faccia la prima volta che l’ho usato e mi sono vista con la criniera di un leone ?!? io,che l’unico volume che conosco è quello dello stereo?:-)))))
    Grazie delle utili info,l’argilla spesso viene sottovalutata e anch’io spero di rivalutarla anche nelle versioni che ancora non conosco!
    Bacio:-**

  2. pauline Autore dell'articolo

    Ciao bella!! 🙂
    L’argilla può essere utile in questi casi, usata come impacco o cataplasma, magari fresco visto che il tendine è infiammato.
    Buona l’Arnica! In famiglia usiamo un sacco di pomate a base di arnica, è ottima per mille usi!

    Guarda consigliarti da qui è difficile, posso segnalarti genericamente il Ribes Nigrum (Tintura madre o Macerato glicerico), è ottimo per le infiammazioni.
    Ovviamente, chiedi prima al tuo medico di fiducia 😉

    Io uso l’argilla verde da quand’ero ragazzina, facevo un sacco di maschere per i brufoli, aggiungendo l’acqua di camomilla del dr taffi 🙂
    Poi ho scoperto quella bianca ed ho capito che quella verde era troppo aggressiva per me..(in effetti diventavo paonazza..).
    Quella rossa mi intriga molto, la proverò di sicuro.

    Ora uso solo quella bianca e da poco ho scoperto il ghassoul che, immagina un pò, adoro già..
    Per il momento lo sto sperimentando come docciaschiuma e trattamento preshampoo, prossimamente lo userò come maschera, devo prima finire un pò di roba .-D

    Sì l’argilla è veramente una figata anche per volumizzare i capelli…e immagino la tua faccia hahahahaha!!

    A presto (su BB) 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *