Inauguro oggi una nuova categoria del blog! 🙂

Nel menu ho inserito la categoria “Campioncini“, dedicata alle recensioni dei campioncini che ho testato o sto testando. La recensione di un omaggio, sarà preceduta, nel titolo, dalla relativa sigla, per distinguerla dalla recensione ordinaria.

Inizio con il parlare di uno dei campioncini che sto testando in questi giorni, la Crema Viso Antiage di Bjobj (qui per vedere).campioncini

Trascrivo subito l’inci name: aqua, cetearyl alcohol, alcohol, glyceryl stearate, potassium palmitoyl hydrolyzed wheat protein, glycerin, persea gratissima oil, morinda citrifolia, argania spinosa oil, hyaluronic acid, tocopheryl acetate, retinyl palmitate, oryzanol, xanthan gum, profumo/parfum.

Salta subito all’occhio la forte presenza di alcool (secondo e terzo posto) che a molti, già lo so, non piacerà. Idealmente non piace neanche a me, soprattutto per il fatto che ho la pelle sensibile.

Però, credo che, prima di dare un giudizio, è bene sperimentare, se ce n’è la possibilità. Può darsi, infatti, che un prodotto con un inci name che ci ispira molto non sia adatto al nostro tipo di pelle; al contrario un cosmetico con una serie di ingredienti che ci lasciano perplessi, potrebbe invece rivelarsi efficacissimo.

Così ho deciso di provare il campioncino di crema in questione, anche per poter essere utile a chi sia interessato all’acquisto. Ed è stata una bella sorpresa. Tra poco spiego il perché.

Mi soffermo ancora sugli ingredienti, tutti adatti per pelli mature o anche più giovani, per prevenire le rughe: proteine idrolizzate del grano, olio di Avocado, succo di Noni, olio di Argan, acido laluronico, vitamina A, vitamina E, Gamma Orizanolo.

Intanto c’è un mix di olii nutrienti (Avocado, più leggero, Argan, un po’ più denso), proteine del grano idratanti, acido ialuronico per la sintesi del collagene, vitamina E, antiossidante, e  Vitamina A con nota azione antiage.

Di questa crema mi ha incuriosito la presenza di Succo di Noni. Non l’avevo mai sentito nominare prima d’ora: pare sia un toccasana per la pelle e la salute in generale.

Insomma, sulla carta, alcool a parte, sembra essere una bella cremina antiage.

E’ vero che l’alcool è parecchio su, ma ci sono diversi emollienti e ben due olii a tamponarne l’eventuale effetto di disidratazione. Così in alto, in questa formula, credo sia stato usato per veicolare i principi attivi degli estratti vegetali utilizzati, al posto del ben peggiore propylene glycol!

Il campioncino è durato una settimana, utilizzandolo tutte le sere.

La consistenza della crema mi ricorda quella della cuginetta per pelle sensibile, tranne il colore: quella è bianca, questa è giallina. Entrambe sono piuttosto dense. Ne basta veramente uno ‘zic’ per idratare tutto il viso.

Appena stesa la prima volta, mi ha ricordato di nuovo quella per pelle sensibile: corposa e lenta ad assorbire. Invece poi, dopo qualche secondo di massaggio, è praticamente sparita, assorbita velocemente dalla pelle, senza lasciare traccia!

La versione antiage lascia la pelle decisamente asciutta e una sensazione di ‘tiraggio’, come se avessi steso il gel d’aloe. Ma è una sensazione che scompare dopo qualche minuto. La pelle resta morbida e idratata.

Il mattino dopo il primo utilizzo mi sono svegliata con la pelle quasi del tutto asciutta, senza traccia di lucidità nella zona a T. Evento che mi capita decisamente di rado.

Dopo una settimana posso dire che la pelle non è secca, né screpolata o disidratata, anzi è morbida senza essere unta o impura.

Amo molto gli inci semplici come quelli dei cosmetici biologici Bjobj (come anche di Fitocose e Remedia). Contengono solo ciò che è davvero necessario, senza fronzoli o aggiunte inutili che fanno più male che bene alla pelle.

Non ho riscontrato sensazioni di calore, bruciore o arrossamento per via della presenza di alcool così in alto.

In conclusione, direi che si tratta di una buona crema, semplice, ben fatta, con gli attivi giusti.

La consiglio a chi vuole prevenire le rughe, a chi ha la pelle giovane e disidratata. A mio parere è adatta anche alle pelli normali e miste.

Puoi trovarla qui.

L’unico neo, a mio avviso, è il profumo: a me ricorda il sentore della resina o della colla. Non mi piace granchè, anche se è abbastanza tenue.

Raccontami la tua esperienza con i prodotti antiage! Li usi? Se sì, quali?

Alla prossima!