I capelli lunghi sono i più belli. Ma devi prendertene cura nel modo giusto.

In questo articolo sarò sfacciatamente di parte.

Prima di parlare della cura dei capelli lunghi, inizio con il dire che li adoro.

In parte devo questa passione a Capelli di Fata.

Ma il vero amore viene da lontano, da quando ero piccola.

Ho portato nella mia vita i capelli corti, anche molto corti.

Durante questo periodo ho capito che i tagli corti sono penalizzanti per la bellezza, nonché molto più faticosi e dispendiosi da curare.

I capelli corti sacrificano quasi ogni tipo di volto.

Tagliarsi i capelli corti è un atto di autolesionismo.

E’ una piccola violenza contro se stessi, un atto di disamore, un modo per ‘ferirsi’, punirsi, limitarsi.

Fateci caso: i bambini piangono quando gli vengono tagliati i capelli.

Le donne che prendono i voti sacrificano i capelli per donarsi a Dio.

Sacrificano in un certo senso la loro vita (cioè la loro vita sessuale).

Ai detenuti si accorciano i capelli.

Ancora oggi, fatti di cronaca raccontano che tra gli atti di violenza più ricorrenti (insieme ad altri) nei confronti delle donne vi è il taglio dei capelli.

I capelli lunghi, da sempre, in qualsiasi tempo ed in qualsiasi contesto culturale, sono il simbolo della bellezza, della giovinezza, della vigorìa fisica e sessuale.

Non a caso, i capelli si indeboliscono e cadono quando il fisico invecchia.

Ma, ancora, i capelli lunghi sono sinonimo di saggezza e autorevolezza in alcune culture.

Chi ha i capelli molto lunghi ha vissuto tanto e può dare giusti consigli.

Prodotti ecobio per la cura dei capelli 

capelli lunghi cura hennè

Capelli lunghi for ever!

Al di là del loro significato simbolico, i capelli lunghi sono semplicemente belli.

Sono belli perché esprimono vita e vitalità. Si muovono. Sono materia morta, ma sono vivi.

Se sono curati, risplendono di luce propria, sono morbidi da accarezzare, belli da guardare, profumati da annusare.

Sono democratici: chi non è bello può sempre vantare una bella chioma! 🙂

I capelli corti fanno tanto “pulcini indifesi”, privi di piume.

Un animale privo di pelo è neonato o è malato.

Invece le persone preferiscono i tagli alla moda, le scalature improbabili (e spesso fatte male), i tagli cosiddetti ‘sbarazzini’, per motivi assolutamente irrazionali.

Tra le ragioni principali c’è il “non mi stanno bene i capelli lunghi’.

Anch’io prima la pensavo così.

Con il tempo ho capito di sbagliarmi.

Un viso non sarà più bello o più brutto a seconda del taglio dei capelli.

Se si è brutti, si resta tali, anche con i capelli corti e/o alla moda e/o con un taglio ‘adatto’. Se si è belli, idem.

Esistono i capelli belli e quelli brutti.

Cioè i capelli maltrattati, non curati, tagliati male e quelli lunghi, lucenti, curati.

Tutto il resto è più o meno pubblicità.

Basta notare una cosa: perché da una parte si dice quanto è bello portare i capelli tagliati ed acconciati alla moda e dall’altra nelle pubblicità si vedono solo persone con capelli lunghi/ssimi?

Da leggere: come far crescere i capelli

capelli lunghi cura

Come prendersi cura dei capelli lunghi

Assodato che gli unici, veri capelli belli sono quelli lunghi, c’è una condizione da rispettare.

Se vuoi portare i capelli lunghi, devi curarli!

Altrimenti meglio tagliarli.

Non c’è nulla di peggio che un capello lungo e trascurato.

Ecco alcune regole basilari:

  • Spuntali periodicamente da un bravo parrucchiere. 1-2 cm ogni mese sarà più che sufficiente per prevenire le doppie punte
  • Fai regolarmente impacchi con un olio vegetale nutriente, come cocco, jojoba, mandorle dolci, sesamo o lino
  • Legali quando sei in casa con un elastico che non lasci il segno e non li spezzi (quelli a forma di “molla”)
  • Pettinali ogni giorno delicatamente a partire dal basso con un pettine o una spazzola in legno naturale
  • Usa uno shampoo non aggressivo e adatto al tuo tipo di capelli
  • Se sono sfibrati e senza corpo, non diventeranno molto lunghi: usa balsami con buon inci e maschere alle proteine
  • Se sono molto sottili usa un balsamo rinforzante oppure la mitica fitocheratina
  • Se soffri di doppie punte fai un regolare impacco con una maschera naturale e con buon inci
  • Se hai capelli secchi ed elettrici usa un balsamo antistatico alle erbe
  • Se proprio vuoi tingerli usa l’hennè o una tinta con inci accettabile e non dimenticare di nutrirli!
  • I capelli crescono in media 12/14 cm l’anno: se i tuoi crescono lentamente, fai attenzione alla dieta ed un usa integratore
  • La dieta deve essere sana e ricca di frutta e verdura fresche e di proteine di qualità, di germe di grano, uova, miele, latte
  • Disintossicati regolarmente e bevi un bicchiere di acqua calda al mattino a digiuno
  • Usa al minimo phon, piastra ed arricciacapelli e proteggili usando un buon termoprotettore
  • Usa un prodotto leave in da usare a capelli asciutti per proteggerli dagli agenti atmosferici.

Da leggere: recensione del termoprotettore di Biofficina Toscana

Prodotti per curare i capelli lunghi

  • Msm

E’ tra i migliori integratori per capelli, soprattutto se vuoi mantenere forti i tuoi capelli lunghi o farli crescere più in fretta. Inoltre ne previene la caduta. Se abbinato alla vitamina C ed al coenzima Q10 è ancora più potente.

E’ quello che ci vuole per mantenere i capelli sani e forti e farli crescere indisturbati. A base di proteine vegetali idrolizzate ed olio di Riso. Da usare ogni volta che lavi i capelli.

  • Maschera ristrutturante

Maschera ristrutturante di Bjobj all’estratto di Avena, nutriente ed emolliente, per capelli deboli e sfibrati. E’ formulata con olio di Jojoba, olio di Mandorle Dolci, olio di Macadamia e pantenolo che li rende idratati e lucidi. Da usare una volta alla settimana.

  • Leave in

Ideale per definire e proteggere i capelli prima e dopo la piega, questo siero di Eterea è formulato con acido Ialuronico, estratti di Lampone e Rosa Canina, burri e oli vegetali e proteine idrolizzate. Una bomba!

Cosa fai per prenderti cura dei tuoi capelli lunghi?

Hai consigli da offrire?

Condividi!

Alla prossima.