Biocosmesi…e non solo

Cute secca: strategie per curarla da attuare subito!

Cute secca: rimedi semplici ed efficaci!

La cute secca è un tipo di pelle particolarmente delicato.

La principale difesa della pelle è, infatti, il sebo. E la cute secca ha poco sebo che la difenda dalle aggressioni esterne.

Per questo la pelle secca, spesso, è anche sensibile.

O meglio: la cute secca, a lungo andare, può diventare sensibile proprio a causa della progressiva disidratazione cui va incontro.

Una pelle disidratata è una pelle fragile, esposta più delle altre agli agenti atmosferici, ai tumulti emotivi, all’invecchiamento, alle rughe.

Di solito è tipica di persone con pelle e capelli chiari, che hanno la carnagione particolare sottile.cute secca

⇒Scopri le cause psicosomatiche della pelle secca (qui)

Cosa fare?

Quindi è bene trattare questo tipo di pelle anche come se fosse sensibile: proteggendola, nutrendola, addolcendola.

Valgono, per questo tipo di pelle, gli stessi suggerimenti già dati per la pelle sensibile: lavarsi con un detergente delicato ed in questo caso surgrassato con olii, utilizzare sempre acqua tiepida, struccarsi dolcemente, preferibilmente con un olio, usare sempre una crema idratante ricca per il giorno e nutriente per la sera.

Come al solito, lo stile di vita riveste un ruolo fondamentale nella cura di ogni disturbo.

Vuoi avere una bella pelle?

Scopri la guida!

Rimedi naturali

Per quanto riguarda i rimedi con le erbe, la Malva è una pianta meravigliosa per la pelle: la malva ha un effetto emolliente e reidratante per tutto il corpo e per la pelle in particolare, riuscendo ad attenuare anche le rughe.

Esiste in forma di integratore (⇒qui) o di tisana.

Ha anche una funzione lenitiva e vasoprotettrice, se hai problemi di arrossamenti o capillari fragili.

Un altro rimedio molto utile per la cute secca, screpolata e sensibile è il Fieno Greco.

Ha un effetto emolliente, ristrutturante e antiossidante.

Anche questa pianta esiste sotto forma di tisana o di integratore concentrato (⇒qui).cute secca

I cosmetici più indicati

I cosmetici più indicati sono quelli ricchi, mediamente corposi, a base di olii e burri vegetali.

Se si ha il contorno occhi particolarmente secco, si possono fare maschere in questa zona con olio di mandorle dolci puro.

Le sostanze più funzionali, in questo caso, sono il burro di karitè, l’olio di mandorle dolci, l’olio d’oliva, l’olio di argan, l’olio di rosa mosqueta, l’olio di macadamia, le ceramidi, la vitamina E.

Ecco alcuni prodotti utili per la cute del viso secca e normale/secca:

1) Fitocose  – Crema alla Shorea. Questa è una crema per pelli secche, ma leggera e scorrevole, di veloce assorbenza. E’ formulata con burro di Shorea, burro di Karitè, aloe, Acido Ialuronico, olio di Girasole. E’ perfetta per le pelli normali/secche, anche nella stagione estiva. Non unge.

Scopri di più⇒ qui

Prodotto TOP2) La Saponaria – Crema viso Nutriente e Rigenerante all’Olio di Argancrema corposa e nutriente per pelle secca. Con tanti attivi funzionali per ammorbidire e nutrire le pelli disidratate: olio d’argan, extravergine di oliva, burro di karitè. Contiene acqua distillata di Hamamelis (decongestionante) ed estratti lenitivi ed adatti a stimolare il microcircolo come la Camomilla, il Cipresso, l’Achillea. Molto ben fatta.

Scopri di più⇒ qui

3) Bjobj  – Crema per pelle normale e secca. Consiglio spesso i prodotti di Bjobi perchè hanno inci semplici e buon rapporto qualità/prezzo. Questa cremina l’ho provata e mi è piaciuta molto. E’ di media consistenza, idrata e nutre bene, senza ungere eccessivamente nemmeno la mia pelle mista (l’ho usata sulle zone secche). Va bene per pelli normali con tendenza al secco. E’ a base di olio d’oliva, estratto di fiordaliso, aloe, estratto di pesca e vitamina E.

Scopri di più⇒ qui

4)Tea Natura – Crema viso idratante pelle secca. Ecco un altro marchio che mi piace molto. Questa è indicata per le pelli secche con tendenza alla ipersensibilità, couperose ed arrossamenti. E’ infatti formulata con la malva (emolliente e lenitiva), calendula, altea ed elicriso, con potere sfiammante ed antinfiammatorio. Ottima anche la presenza di burro di karitè, olio di mandorle dolci e di soia. Contiene, poi, uno speciale fito-composto adatto per riequilibrare le pelli secche.

Scopri di più⇒qui

5) Remedia – Crema Viso JojobaQuesta crema è ricca di attivi di genere diverso, in particolare di olio di Jojoba, che penetra molto bene nella pelle, veicolando con se’ anche gli altri attivi: olio di Mandorle Dolci, di Albicocca, idrolati di salvia sclarea e iris, oleolito di lavanda, burro di karite’, gel d’aloe, oli essenziali di arancio e ylang ylang, rimedi floreali di sweet chestnut, mandorla e iris. Ottima per le pelli normali-secche.

Scopri di più⇒qui

6)Alkemilla – Glycolica – Trattamento completo all’acido glicolico costituito da: Lozione purificante, Maschera Viso al 24%, Crema viso al 12%, Crema viso al 3%, Crema viso Iperidratante, Crema Corpo 16%. L’acido glicolico esfolia la pelle, rinnovandola ed idratandola a fondo. Prezzi competitivi!

Scopri di più⇒qui

Un’altra crema buonissima per la pelle secca è quella di Mater Natura ai Fiori d’Arancio. Leggi la recensione.

⇒LETTURA CONSIGLIATA: Sette riti di bellezza giapponese (qui)

Bere di più e mangiare i cibi giusti

Come prima cosa, in questo caso, consiglio l’aumento dell’idratazione interna, prima ancora che esterna: bere di più è un’abitudine da acquisire subito se si vuole restituire alla pelle ed alle mucose il giusto tasso di umidità.

Bere di più significa: almeno 6-8 bicchieri di acqua (200 ml) al giorno.

Questo primo passo può migliorare di molto la situazione.

L’alimentazione va curata allo stesso modo: mangiare in modo sano e naturale e, per ripristinare la barriera lipidica di cui questo genere di pelle scarseggia, è bene consumare giornalmente frutta secca (soprattutto mandorle e albicocche secche), frutta fresca (in particolar modo i frutti di bosco, le banane e l’avocado), miele e yogurt.

Non farsi mancare mai le uova, i grassi buoni (come l’olio d’oliva) e gli acidi grassi omega 3 (che si trovano soprattutto nel pesce).

Con lo yogurt bianco naturale ed il miele si possono realizzare delle splendide maschere idratanti ed antiage.

N.B. Le informazioni riportate in questo articolo non intendono sostituire i consigli del medico, al quale spetta ogni diagnosi, prescrizione  ed indicazione terapeutica.

Vuoi avere una bella pelle?

Scopri la guida!

E voi, come curate la cute secca? Quali sono i vostri segreti? 😉

Alla prossima!

Scopri l’importanza della frutta oleosa per la pelle

Scopri l’importanza degli acidi grassi per la pelle

Previeni l’invecchiamento della pelle

Se hai la pelle sensibile clicca qui

Se hai i capillari fragili clicca qui

Se hai il contorno occhi secco clicca qui

Se hai la pelle con rughe clicca qui

6 pensieri su “Cute secca: strategie per curarla da attuare subito!

  1. Sunrice

    Buon pomeriggio Pauline,
    ecco finalmente il post che mi dicevi e che mi riguarda da vicino!
    Alcuni suggerimenti li conosco e applico già, ad esempio una maschera che la mia pelle adora è Polvere di Rosa di Le erbe di Janas+yogurt(che la rende cremosa e ne facilita l’applicazione)+miele+qualche goccia di olio di argan….una vera bomba che mi restituisce qualche ora di sonno in più….consiglio vivamente perchè si adatta bene non solo alle pelli secche,provare per credere!
    Altri che invece non conoscevo,come il fieno greco,li sperimenterò presto, quindi grazie:-)

    Dei prodotti da te citati ho provato la crema di Bioearth e quella di Bjobj,entrambe valide,specie la prima…Fortunatamente di creme buonissime per questo tipo di pelle ce ne sono una miriade,per cui aggiungerei le prime che mi vengono in mente,provate recentemente,ovvero quella per pelli sensibili di Verdesativa,Antos ne fa più di una ad azione nutriente ed elasticizzante,Weleda linea Amande,Iris e trovo adatta anche quella Rosa Mosqueta e per finire le tre creme viso (e le relative corpo)di Iliana che sono state una piacevolissima scoperta,voglio approfondire meglio la conoscenza di questo marchio….Poi,se ci penso,potrei continuare l’elenco un bel pò perchè le creme viso sono state una delle mie prime scoperte durante il passaggio all’ecobio,ma siccome tendo già a dilungarmi di mio, mi fermo quà:-))

    Anche stavolta,leggendo sulla tua pagina FB,condivido certi tuoi pensieri nei quali mi ritrovo, parola per parola:dall’amore per gli animali alla riflessione sul cibo di strada (e in Sicilia c’è un grande patrimonio culturale in tal senso;-))…A volte nel tuo modo di scrivere ho trovato parole e concetti che, anche nei modi, avrei potuto scrivere io…solo che tu lo fai meglio:-)))

    Ti auguro un buon week end, alla prossima:-*

  2. pauline Autore dell'articolo

    Cara Sunrice 🙂
    bellissime le tue parole, come sempre ti ringrazio! :-))

    Sei una miniera di informazioni:
    dunque la polvere di rosa di Janas mi attira tantissimo, ha un nome spettacolare; mi fa venire in mente una maschera di Khadì sempre alla rosa che avrei voluto aggiungere all’elenco, anche se è più specifica come antiage;
    il suggerimento sulla maschera da fare con ingredienti casalinghi è bellissimo e può essere di aiuto a chi legge;
    a proposito di fieno greco mi è venuta in mente un’altra crema che provai tempo fa al burro di chiuri e fieno greco di Officina naturae (anche questa la inserirò quando scriverò un post sui prodotti antirughe…);
    grazie per gli altri marchi che hai citato, non conosco il marchio nuovo che hai scoperto, attendiamo maggiori info ;-);
    di queste creme che ho elencato ho provato solo quella di Bjobj, non avendo io la pelle secca, bensì mista.
    Mi fa piacere che abbiamo così tante cose in comune e la stessa sensibilità verso certi aspetti della vita, è bello perchè permette di sentirci parte di qualcosa di più grande. La vita è strana e ironica: ci si ritrova spesso a conversare meglio con persone sconosciute che con quelle che ci sono vicino, vero? 😉
    A prestissimo! :-))

    p.s. il tuo modo di scrivere e di esprimerti è più che adeguato, sono sicura che sapresti farlo meglio di me 😉

  3. Sunrice

    Ahahahah:-))),hai proprio ragione, a volte con chi ci sta vicino tutti i giorni non si riesce ad essere sempre se stessi e mi sono resa conto che è proprio cambiato il modo di comunicare e condividere, sia quando parli con la vecchia compagna di scuola che conosci da 25 anni, sia quando commenti i post di qualcuno che percepisci come persona affine.
    Mi è già capitato in passato di conoscere delle persone virtualmente e che, col passare del tempo e man mano che il rapporto cresceva,ho poi conosciuto e ancora oggi, dopo quasi 15 anni sono ancora dei veri affetti….anche se molto raro!

    Alla prossima:-)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *