Biocosmesi…e non solo

L’elenco dei 5 legumi più benèfici!

Elenco dei legumi e delle loro proprietà

L’elenco dei 5 legumi più importanti per l’essere umano: ricchi di proteine e minerali che nutrono e mantengono in salute.

Ecco gli irrinunciabili 5!

Bentornati! 🙂

Oggi vi parlo dei legumi, un cibo nutriente ed equilibrato per l’essere umano.

Freschi, ma soprattutto secchi, i legumi sono ottime fonti di proteine.elenco legumi

I legumi secchi ne contengono una quantità pari, o anche superiore, alla carne!

Queste proteine apportano alcuni aminoacidi essenziali (essenziali significa che il corpo umano non può produrli da sè, ma deve prenderli dal cibo): lisina, treonina, valina e triptofano.

Allo stato secco, i legumi contengono un’ottima quantità di glucidi, per questo sono alimenti fortemente energetici.

Contengono, inoltre, una discreta quantità di minerali importanti, quali fosforo, ferro e soprattutto calcio.

Non mancano nemmeno le vitamine: alcune del gruppo B (B1, B2 e Niacina), e vitamina C.

La grande quantità di proteine e glucidi fa dei legumi un alimento quasi completo: in abbinamento ai cereali integrali, che contengono una buona dose di aminoacidi solforati (carenti nei legumi) come metionina, cisteina, taurina ed omocisteina, diventano un pasto completo e super-nutriente! (es. riso e fagioli).elenco legumi

Contengono, inoltre, un’elevata quantità di fibre, per cui rappresentano un alimento molto saziante, indicato per chi è a dieta.

Dal punto di vista delle combinazioni alimentari, i legumi sono considerati amidi, quindi vanno abbinati con amidi/carboidrati e con la frutta dolce.

Ottima anche la combinazione legumi + verdure verdi.

Uno degli aminoacidi più importanti presente in grande quantità nei legumi è il triptofano.

E’ importante assumerlo con i cibi, in quanto è fondamentale per la salute e l’equilibrio mentale.

A partire dal triptofano, infatti, vengono sintetizzate due sostanze molto importanti: la serotonina e la niacina.

Il primo è un neurotrasmettitore, il cosiddetto “ormone della felicità”, perchè interviene come regolatore dell’umore ed ha anche una funzione nella produzione di melatonina, ormone che regola il ciclo sonno-veglia.

Dunque, chi soffre di ansia e/o depressione non deve far mancare i legumi nella sua dieta!

La niacina (vitamina PP) è molto importante per la salute della pelle.

Qualche volta i legumi causano gas intestinali (soprattutto se l’intestino non è in forma…).

Per ovviare a questo inconveniente, bisogna saperli cuocere bene: vanno messi in ammollo diverse ore prima e non va mai usata l’acqua di ammollo, vanno cotti a lungo, il sale va aggiunto solo a fine cottura.

Può essere di aiuto, inoltre, farli cuocere insieme ad un pezzetto di alga kombu (ma vanno bene anche le foglie di alloro).

Se non si risolve, allora è meglio consumarli sotto forma di passato, eliminando le bucce.

Se avete grossi problemi intestinali evitate la combinazione legumi + cereali.

Ecco l’elenco dei 5 legumi davvero irrinunciabili!

1)Ceci (qui): sono nutrienti ed i più calorici della categoria. Contengono una buona quantità di grassi buoni. Si abbinano bene all’orzo, hanno un effetto diuretico ed antiparassitario. elenco legumi

2)Fagioli (qui): i fagioli sono molto energetici, contengono infatti una grande quantità di glucidi. Hanno un effetto purificante del calore e si abbinano bene al riso.

3)Lenticchie (qui): le lenticchie sono ricche di proteine e glucidi e povere di grassi. Sono remineralizzanti, contenendo molto ferro. Indicate per astenia fisica e mentale. Sono naturalmente rinfrescanti.

4)Piselli (qui): anche i piselli sono molto energetici, contenendo una buona quantità di glucidi e sono poveri di grassi. Fanno bene allo stomaco e sono dissetanti. Indicati per astenia, anoressia, nausea, vomito e diarrea. Sono i più ricchi di triptofano.elenco legumi

5)Soia (qui): la soia è un legume altamente proteico e contiene tutti gli aminoacidi essenziali. E’ il più calorico ed il più ricco di lipidi buoni (acidi grassi polinsaturi). Esiste la soia gialla, rossa e verde.

Con la farina di legumi si può fare anche la pasta!

Scoprila quigluten free).

I legumi sono cibi ‘poveri’, in quanto economici, ma ricchi di molti nutrienti: andrebbero privilegiati rispetto alla carne, sia per la nostra salute che per quella del pianeta, visto che per produrre la carne servono grandi quantità di energia.

Inoltre sono versatili, prestandosi alle più svariate preparazioni e facili da cucinare.

Se vuoi conoscere i cibi sani leggi qui

Per i cibi spazzatura qui

Che ne pensate di questo elenco dei legumi?

Li consumate abitualmente?

Spero di sì, alla prossima 😉

 

4 pensieri su “L’elenco dei 5 legumi più benèfici!

  1. Sunrice

    Buon pomeriggio Pau,
    che bella sorpresa questo articolino,dopo quello sui cereali mi torna proprio utile!(ah,a proposito,new entry nel mio regime:il miglio è buonissimo!).
    Per quanto riguarda i legumi parto un pò più avvantaggiata perchè a casa mia si sono sempre consumati tutto l’anno (tranne nei mesi più caldi) e io li adoro,è proprio un cibo che cerco apposta.
    L’errore ( e quì già so che mi becco la “tirata d’orecchie”) è che a volte,per comodità e mancanza di tempo,si tende ad acquistare solo ceci e fagioli in scatola già pronti da scaldare,che immagino abbiano chissà quali schifezze per essere conservati…giusto?
    Ora,poichè come avrai capito,io cerco sempre di documentarmi e fare le cose meglio che riesco,ho sostituito fagioli e zuppe miste nella maniera corretta come descrivi tu,ovvero comprandoli secchi,in ammollo la sera prima per cucinarli l’indomani.
    I ceci purtroppo,continuano ad essere in scatola perchè non mi sono mai riusciti bene nella cottura….E dire che sono i miei preferiti!
    Sulle lenticchie nessun problema…sempre e solo secche tutta la vita!
    I piselli li ho sempre detestati,ma uno dei miei buoni propositi è quello di introdurli e cercare di abituarmi al gusto!….Si comprano secchi pure questi?In casa chi li cucina compra quelli surgelati:-(
    La soia l’ho vista l’altro giorno ed è nella lista della spesa tra i prossimi acquisti!
    Grazie delle info…Si accettano consigli,correzioni….e “tirate di orecchie”:-)))
    Buon week end:-*

  2. pauline Autore dell'articolo

    Ciao Sun! 🙂

    Ti tiro subito le orecchie per i cibi in scatola! 😀
    Per quanto buoni, di qualità, biologici eccetera, sono sempre cibi precotti, quindi meglio evitarli (sono totalmente privi di ‘prana’).
    Se non sono bio, contengono poi additivi dannosi (esaltatori di sapidità) sale, zucchero…..ecc.

    Se hai poco tempo, è meglio che usi quelli surgelati, ad esempio le zuppe di legumi misti surgelati (controlla che negli ingredienti siano presenti solo i legumi, senza altre aggiunte) piselli surgelati eccetera, sono meno trattati e conservano una certa freschezza.

    L’ideale è, ovviamente, cucinare quelli secchi almeno quando si ha tempo.
    Ad esempio le lenticchie non hanno bisogno di ammollo e sono piuttosto semplici da cucinare.

    I piselli io li adoro, insieme a lenticchie e fagioli sono i miei preferiti!!
    Si comprano sia secchi che surgelati, per facilitarti le cose visto che non li ami, ti dò il permesso di usare quelli surgelati…:-P

    Quindi ricorda che tra “in scatola” e “surgelato” c’è una bella differenza, a favore di questi ultimi, soprattutto se bio e senza aggiunte (esistono, ne ho trovati 3-4 tipi).

    Legumi e cereali poi è il top, vero?

    Buono il miglio, concordo!! <3

  3. Sunrice

    Accetto di buon grado le correzioni,il permesso per i piselli surgelati e anche la tirata d’orecchie,ne hai ampia facoltà:-)
    In fondo stavo già arrivando a questa conclusione e tu me ne dai conferma e poi,suvvia,si tratta praticamente ormai solo dei ceci…Riproverò dopo anni a ricucinare quelli secchi e quindi ce la farò a bandire le scatolette dalla mia dispensa o quanto meno ad evitare di consumarle in prima persona (nei tuoi post ho letto delle tue “battaglie” per cercare di portare il buon esempio in famiglia….Beh,cara,hai la mia piena solidarietà:-)))
    I piselli,poi,li riproverò surgelati che da me girano spesso e pian pianino proverò a prenderli pure secchi.
    Sul resto,fortunatamente sto a posto:-)
    Ciao bella e buona serata!!

  4. pauline Autore dell'articolo

    Sai spesso invece di una battaglia frontale, basta dare l’esempio e le cose vengono da sè..;-)
    A me sta capitando così, contro ogni aspettativa.

    Vedi se trovi qualcosa di surgelato, così riesci a conciliare tempo e qualità.
    Ovviamente non è obbligatorio mangiare qualcosa che non si gradisce, ci mancherebbe…se si tratta di un piccolo sforzo fallo pure, altrimenti non importa.

    Però i piselli sono pieni di triptofano, quindi ti perdi un elemento prezioso 🙂
    Sul resto direi che sei a postissimo! 😀

    Bacioni e a presto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *