Biocosmesi…e non solo

La fitocheratina per rinforzare i capelli sottili

Fitocheratina: un aiuto per capelli e pelle

Con il termine fitocheratina mi riferisco alle proteine del grano, una materia prima cosmetica utile per rafforzare i capelli sottili e fragili e per nutrire la pelle.

Scopri come utilizzarla!

Ben trovati! 🙂

Oggi parliamo di proteine per i capelli, conosciute anche con il nome di “fitocheratina

In inci trovate: Hydrolyzed wheat Protein (proteine del grano idrolizzate).

Le proteine del grano sono particolarmente indicate per i capelli fragili e sottili: servono a dare tonicità e corpo alle chiome piatte, prive di vita e stressate.

Scopri di più⇒qui

I capelli sottili sono belli come quelli dei bambini: a me piacciono molto, sono gli unici a potersi fregiare del titolo di “capelli di seta”.

fitocheratina

Ma obiettivamente vanno curati molto e tendono a rovinarsi parecchio.

Ed ecco che viene in aiuto la cosmesi, in questo caso la fitocheratina.

Come la cheratina, che compone per la maggior parte i capelli, la fitocheratina, così chiamata perchè è una proteina vegetale, se applicata come trattamento cosmetico, dona dei risultati estetici gradevoli.

Mi preme fare una precisazione: si tratta, per l’appunto, di un risultato estetico/cosmetico e come tale va considerato.

I capelli, come ho detto, possono essere sottili per natura, ma possono anche diventarlo in seguito a trattamenti aggressivi: tinture, stirature, permanenti, oppure diete eccessivamente privative e carenti di proteine possono danneggiare molto i capelli.

fitocheratina

⇒LETTURA CONSIGLIATA: Capelli sani (qui)

⇒LETTURA CONSIGLIATA: Bellezza 100% Bio (qui)

⇒LETTURA CONSIGLIATA: Sette riti di bellezza giapponese (qui)

La salute e la bellezza del corpo e quindi anche dei capelli dipendono da molti fattori: trascurarli e illudersi di riparare le chiome maltrattate con un pò di fitocheratina, porta ad una sicura delusione.

Una dieta sana, esercizio fisico adeguato, cura costante danno sempre i risultati migliori e più duraturi.

Io ve l’ho detto, poi fate voi 😉

Vuoi avere una bella pelle?

⇒Scopri la guida!

Ciò non toglie che utilizzare la fitocheratina possa essere d’aiuto e dare una marcia in più ai capelli.

Anzi, vorrei spezzare una lancia, in questo articolo, proprio a favore delle materie prime cosmetiche: non sono esclusivo appannaggio degli spignattatori!

Molte materie prime possono essere utilizzate da tutti con vero successo: sono i veri attivi, quelli che funzionano, che possiamo usare puri nella massima quantità consentita, oppure aggiungere ai nostri cosmetici per arricchirli.

Spesso nei cosmetici pronti questi attivi scarseggiano: e allora, quando possibile, acquistiamoli direttamente!

La fitocheratina funziona in maniera simile all’hennè: riveste il capello di una pellicola che lo rende più grosso, corposo e resistente.

Questa sua particolarità la rende adatta anche a riparare le punte sdoppiate. Ma si tratta di un effetto temporaneo, perchè come è noto, un capello spezzato non può essere riparato.

Ha anche una funzione idratante, volumizzante e lucidante.

Tende, inoltre, ad indurire il capello e quindi aiuta nella messa in piega.

Scopri di più⇒qui

fitocheratina

Per questo motivo, però, è bene utilizzarne poca quantità per volta e fare delle pause tra un ciclo e l’altro di trattamento.

Questo perchè “durezza” non equivale sempre a “forza”, anzi: un capello troppo rigido rischia addirittura di spezzarsi, perchè perde elasticità.

Come si usa?

La fitocheratina, che si trova sotto forma di polvere inodore idrosolubile (si scioglie cioè in acqua) si può utilizzare in diversi modi:

1)per fare impacchi pre-shampoo;

2)da aggiungere allo shampoo e/o al balsamo/maschera;

3)per fare spray per la messa in piega (styling);

4)da aggiungere all’acqua del risciacquo finale.

Usi alternativi: la fitocheratina si può anche aggiungere alla crema per il viso, per renderla più idratante e nutriente ed ai detergenti per smorzare l’aggressività dei tensioattivi.

Si consiglia di consumare velocemente la quantità acquistata, perchè la polvere indurisce rapidamente.

Scopri di più⇒qui

Scopri i benefici dell’hennè qui

Vai a shampoo con buon inci qui

Vai alle maschere per capelli con buon inci qui

Per il momento è tutto!

Avete mai usato la fitocheratina?

Alla prossima 😉

11 pensieri su “La fitocheratina per rinforzare i capelli sottili

    1. pauline Autore dell'articolo

      Ciao cara! 🙂
      Ricordo benissimo il tuo articolo sui prodotti a base di fitocheratina 😉
      Mi fa piacere che ti sia trovata bene, è un attivo utile che su alcune chiome fa miracoli.
      Io l’ho usata un paio di volte ma ho i capelli già grossi e “duri” di natura, quindi per me non è un prodotto indispensabile.
      Però quando capita la uso con piacere 🙂

  1. Sunrice

    Ciao bella!
    Man mano che leggevo l’articolo mi veniva il dubbio di conoscere questo ingrediente e poi con attenzione ho visto sopra che hai messo pure il nome in Inci e me lo hai confermato:non l’ho mai usata pura ma la ritrovo in diversi prodotti,sia viso sia capelli.
    Io,poi ho i capelli proprio di una bimba,pochi e sottili sottili (ma in compenso sono “di seta”;-))) ed è anche uno dei motivi per cui da anni li porto molto corti (lo so,lo so…tu ami i capelli lunghi,ma proprio i pochi rimasti non potrebbero star bene lunghi…..)per cui vorrei valutare di usarla pura o in aggiunta alla routine capelli.
    Mi pare che anche Weleda abbia fatto dei prodotti capelli appositi e li occhieggiavo…
    Mi hai chiarito un pò di nozioni su questo ingrediente che vedo,utilizzo ma di cui non sapevo granchè…Grazie!
    Un bacino,a prestissimo;-)

  2. pauline Autore dell'articolo

    Ciao Sunny!
    I tuoi capelli sono proprio i candidati perfetti per la fitocheratina! 😀
    Ti darà dei risultati molto buoni: più corpo, volume e consistenza.
    Indirettamente li protegge anche dai vari stress.
    Usa anche l’hennè,sulle chiome come la tua fa miracoli!

    Le proteine vengono usate spesso in prodotti per capelli (ma anche per il viso/corpo), ma usate pura è tutta un’altra storia 😉
    Esistono diversi marchi che fanno cosmetici a base di fitocheratina, ma ripeto, ti conviene utilizzarla pura. Magari in aggiunta ai prodotti con questo ingrediente.
    In effetti non si parla molto di materie prime nei blog di eco cosmesi a meno che trattino anche di spignatto..invece è bene rivalutare gli ingredienti puri.

    Bacio a te e a presto! 😉

  3. Véronique Biologique

    Ma che coincidenza, proprio questa sera ho scoperto che questo ingrediente si può utilizzare anche puro e che può essere benefico, e ora vedo che tu ci hai scritto un articolo proprio qualche giorno fa! 😀
    Visto che sono ancora alle prime armi con l’argomento, vorrei chiederti qualcosa: secondo te, tra i trattamenti che hai indicato, quale può dare risultato migliore? Io sarei orientata alla maschera pre shampoo oppure al risciacquo 🙂 Solo che da quel che ho capito ne va usata molto poca per volta, giusto? Quindi come posso fare a crearmi una maschera con piccole quantità? Questa volta tocca a te istruirmi sui capelli!!! 😀
    Un bacione :*

    1. pauline Autore dell'articolo

      Eilà bella!
      Eccomi vediamo se riesco ad aiutarti 😀

      Di fitocheratina ne va usata poca per volta, altrimenti può dare un risultato “colloso”.
      La cosa migliore da fare è usarne poca e spesso (così si evita che diventi un mattoncino).

      Per quanto riguarda la formula migliore da usare, direi che è soggettivo, quindi tocca provare.
      Ti consiglio di provare un metodo per volta: inizia con un cucchiaino scarso nel tuo shampoo e vedi come va.
      Se non diventa colla aumenta la quantità di pochissimo.
      Poi prova con la maschera/balsamo.
      Poi puoi fare degli impacchi pre-shampoo con gel d’aloe oppure yogurt (sempre iniziando con un cucchiaino scarso).

      Fai un pò di prove e fammi sapere!!
      Un bacione a te 😉

    1. pauline Autore dell'articolo

      Ciao Barbara, clicca sul link arancione indicato nell’articolo, ti porta su Macrolibrarsi, io l’ho trovata lì 😉
      Se non lo trovi, fammi sapere..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *