Biocosmesi…e non solo

Gengive infiammate, rimedi naturali: Bjobj – Collutorio agli Agrumi (review)

Gengive infiammate: i rimedi naturali funzionano!

Se hai le gengive infiammate e cerchi rimedi naturaliil collutorio di Bjobj all’aloe ed oli essenziali di agrumi potrebbe fare al caso tuo!

Bentornati! 🙂

Oggi parlo di collutorio!

Non è un rimedio che utilizzo spesso, a dire il vero.

Questa volta ho deciso di usarlo a causa di una lieve gengivite che ogni tanto si ripresenta.

Passando, come faccio ogni giorno, il filo interdentale, ho notato una fuoriuscita di sangue, così sono scappata dal dentista.

Mi ha diagnosticato una gengivite e mi ha prescritto una serie di scovolini di diverse dimensioni ed un collutorio alla clorexidina.

Cercando in rete ho scoperto che il collutorio in questione ha degli ingredienti incommentabili e così ho deciso di “fare da me”.

Nel senso che ho concluso che un collutorio come quello di Bjobj all’aloe ed agrumi poteva avere gli stessi effetti benefici della clorexidina, senza però quelli collaterali.gengive infiammate rimedi naturali

⇒LETTURA CONSIGLIATA: Cura i tuoi denti in modo naturale (qui)

La clorexidina è un potente disinfettante di sintesi, con azione ad ampio spettro.

Al pari del triclosan, ha molti effetti collaterali, anche spiacevoli.

Può macchiare ed ingiallire i denti, può alterare il senso del gusto e addirittura può provocare ustioni alla delicata mucosa orale.

Inoltre è altamente inquinante, per cui ho deciso di optare per altro.

Attenzione, perchè potete ritrovarvelo anche nei dentifrici e come conservante in prodotti per capelli.

Così ho acquistato il collutorio della linea Aloe di Bjobj agli agrumi (clicca qui).

Ecco l‘inci: aqua, aloe barbadensis gel, alcohol, citrus medica limonum oil, citrus aurantium dulcis oil, citrus grandis oil, limonene, citral, geraniol, linalool, coumarin, sorbic acid, sodium benzoate, sodium dehydroacetate.

Come vedete, gli ingredienti sono semplici e naturali: aloe in alto, alcol, oli essenziali di limone, arancia e pompelmo, conservanti.

L’aloe ha tantissime proprietà, come sapete, anche contro la gengivite: antinfiammatorio, lenitivo ed emostatico, cioè capace di ridurre le fuoriuscite di sangue.

Inoltre, ha un’attività immuno-stimolante, favorendo quindi la naturale capacità di autoguarigione del corpo.

Gli oli essenziali di agrumi sono particolarmente indicati in caso di malattie parodontali e gengiviti, per la loro azione antibatterica.

Potete anche fare da voi il collutorio, miscelando alcune gocce di questi oli essenziali.

Il collutorio è contenuto in un flacone di 500 ml, con un tappo dosatore: è di colore giallo/arancio, ha un profumo inebriante di agrumi (tra cui spicca il mio amatissimo limone) ed ha un gusto molto delicato, asprigno e con una lieve nota dolce.

Insomma, non aspettatevi il sapore disgustoso e forte dei collutori tradizionali che lasciano senza respiro per diversi minuti: questo è proprio buono! 😉

Proprio per questo motivo, temendo potesse avere una nota troppo balsamica, ho evitato di prendere quello all’Eucalipto della stessa linea! Dalle recensioni lette in giro, invece, pare sia buono anche questo.

Per quanto riguarda la posologia, ne ho utilizzato un tappo alla volta, non diluito. Ho sciacquato la bocca per un minuto circa.

Successivamente non bisogna risciacquarsi con acqua, altrimenti si vanifica il tutto.

Il collutorio lascia in bocca un sapore gradevole, che in breve diventa impercettibile ed una sensazione di bocca pulita.

La cosa più importante è che, dopo oltre un mese di utilizzo, per due volte al giorno, mi ha aiutato a sconfiggere (spero definitivamente) la fastidiosa gengivite.

gengive infiammate rimedi naturali

Il merito è stato sicuramente anche degli scovolini che ho utilizzato con molta costanza e pazienza.

A proposito, sottolineo che la salute dei denti e della bocca dipende in gran parte proprio dalla pulizia quotidiana ed accurata: spazzolamento (corretto), filo interdentale o scovolino ed eventualmente collutorio.

La prossima volta che andrò dal dentista gli dirò che in fondo i rimedi naturali sono efficaci tanto quanto quelli chimici che prescrive lui (o forse di più?) Ed inoltre non devastano i mari!

E spero che “mangi la foglia”. 😉

In definitiva, credo che questo collutorio sia un rimedio efficace per le gengive infiammate e sanguinanti.

Se vuoi sapere quali sono i dentifrici con buon inci clicca qui

Conoscete questo prodotto?

Che opinione avete in merito?

A presto! 😉

4 pensieri su “Gengive infiammate, rimedi naturali: Bjobj – Collutorio agli Agrumi (review)

  1. Sunrice

    Rieccomi Pauline,
    quì gioco in casa eccome….Ho completato un lavoro di anni col dentista e purtroppo le gengiviti ancora oggi periodicamente vengono a farmi visita:-((
    I collutori con quegli ingredienti malefici ho dovuto usarli, fortunatamente per brevi periodi,poi siccome il mio dentista è un amico di vecchissima data, e conosce bene le mie “sciagure” (…e le mie idee…),quando può mi suggerisce sempre alternative più proponibili!
    Premetto che cmq spesso mi ha dato anche delle dritte che seguo costantemente.
    Morale della favola:
    1)-non dovevo usare affatto il filo interdentale, bensì i famosi scovolini, ma abbiamo trovato ancora di meglio: ho fatto la conoscenza dell’IDROPULSORE,la macchinetta col serbatoio di acqua che somiglia ad uno spazzolino elettrico (cambia la testina,questa spruzza acqua ed effettua una pulizia profonda) …Lui mi ha cambiato la salute del cavo orale…Due volte al giorno tassativo,non riesco più a farne a meno e quando sono in viaggio e non posso portarlo con me,ahimè,la differenza la sento, eccome!
    2)-Il collutorio, laddove necessita,per me è la soluzione idroalcolica di propoli…Me la fece conoscere proprio il dentista come disinfettante e alternativa naturale agli antibiotici ad uso locale quando ero proprio persa.
    E’ infatti perfetta per mal di gola,gengiviti,ascessi e tutte le affezioni del cavo orale.
    Un paio di giorni e di solito sparisce tutto…I collutori non mi dispiacciono,ma da quando uso la propoli,preferisco spesso questa soluzione!
    Quando però mi servirà qualcosa di più quotidiano e meno drastico, terrò presente la tua segnalazione…Grazie:-)

  2. pauline Autore dell'articolo

    Ah bene bene, la propoli come collutorio va benone..infatti prossimamente scriverò un post sui rimedi naturali per l’igiene orale.
    Due piccioni con una fava….visto che agisce anche sulla gola! (anche l’aloe funziona così).

    Ho sentito parlare dell’idropulsore, ma non l’ho mai utilizzato..ho sempre usato il filo ed in casi di necessità lo scovolino.
    Io uso lo spazzolino manuale, con setole morbide e il nettalingua ayurvedico per la lingua 😉
    Il mio dentista dice che con lo spazzolino elettrico l’igiene sarebbe molto più lunga da effettuare, se ben usato.
    Fortunata ad avere un dentista così moderno..il mio è giovane ma piuttosto scettico nei confronti dei “rimedi alternativi”, anzi addirittura un pò sprezzante.
    Questo atteggiamento non mi garba molto e se continua così, lo cambio.

    p.s. aggiungo che anche acqua e sale è un buon collutorio da usare se non si ha altro in casa 😉

  3. Sunrice

    Ahahahah,Il mio amico/dentista è moderno quando glielo richiedi,nel mio caso ci conosciamo da quando ero bimba,altrimenti è “tradizionalissimo”….e pure lui un pò sprezzante…Poi,su richiesta, se ne esce con “perle” di saggezza davvero efficaci.
    …E se dobbiamo dirla tutta è pure un bell’uomo, il che non guasta, dato che nessuno va volentieri dal dentista:-)))
    Anche lui mi ha sconsigliato lo spazzolino elettrico in favore di quello manuale con setole morbide e l’idropulsore è veramente una bellissima invenzione,anche se è elettrico.
    Il nettalingua non lo conosco….ma grazie della dritta, terrò presente, così come acqua e sale!
    Alla prossima cara,buona serata:-*

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *