Cosa sono gli idrolati e a cosa servono?

Da dove si ricavano?

Qual è il modo più proficuo per utilizzarli?

Consigli per scegliere l’idrolato più adatto al proprio tipo di pelle!

Idrolato: cos’è e come si ricava

L’idrolato è, a mio parere, un cosmetico per il quale vale la pena spendere del tempo per un passaggio in più dopo lo strucco.

Dal punto di vista fito-galenico, per idrolato si intende la soluzione acquosa ottenuta dalla condensazione del vapore acqueo impiegato nella distillazione degli oli essenziali.

La distillazione è un procedimento adatto a foglie e fiori che sfrutta il vapore dell’acqua per far scoppiare le ghiandole oleifere che contengono gli oli essenziali.

Una volta che il vapore ha incontrato le erbe, durante il suo passaggio, incrocia una serpentina di raffreddamento che lo fa condensare: l’acqua e l’olio essenziale si separano per il differente peso specifico.

Il liquido di risulta viene chiamato idrolato o acqua aromatica.

Nella frazione acquosa del condensato, detta, appunto, anche acqua distillata aromatica, rimangono disciolte le componenti più idrofile dell’olio essenziale che conferiscono all’acqua apprezzabili proprietà cosmetiche.

idrolato proprietà

Come si usano gli idrolati

Gli idrolati hanno delle proprietà cosmetiche davvero interessanti, essendo dei veri e propri concentrati di essenze.

Gli idrolati sono impiegati sia come tonici che come basi pregiate per la formulazione di prodotti cosmetici specifici, soprattutto creme per il viso.

Grazie alle loro piacevoli caratteristiche, possono essere utilizzati anche come tonici naturali per la pelle.

Esistono diversi tipi di idrolati: a seconda dell’essenza utilizzata vantano differenti proprietà cosmetiche.

Il consiglio è di scegliere prodotti provenienti da agricoltura biologica, più sicuri e meglio tollerati.

Attenzione ai conservanti: gli idrolati sono considerati “materia prima”, pertanto non esiste l’obbligo da parte dei produttori di dichiarare la presenza di conservanti al loro interno.

Quindi se siete allergici a qualche tipo di preservante, scegliete idrolati con etichetta trasparente, oppure chiedete chiarimenti al produttore.

Idrolati: dove comprare i più famosi

  • Lavanda

L’idrolato di Lavanda è un vero “jolly”, adatto praticamente a tutti i tipi di pelle. Oltre al profumo inebriante, è molto versatile in cosmesi: è adatto sia per pelli arrossate e sensibili, grazie alle sue proprietà calmanti e lenitive, che a quelle miste e impure, in quanto è un ottimo purificante. Biofficina Toscana fa ottimi idrolati

  • Salvia

L’idrolato di Salvia è, invece, decisamente più indicato per pelli grasse, impure e lucide. Ha proprietà stimolanti e normalizzanti. Ottimo anche da frizionare sul cuoio capelluto, per contrastare forfora e seborrea. Gli idrolati La Saponaria sono noti per il loro ottimo rapporto qualità/prezzo. Leggi qui la recensione dell’idrolato di Salvia

  • Lenitivi e antiage

Ottimi anche gli idrolati di Hamamelis, Camomilla e Rosa, sempre La Saponaria. Li ho provati tutti e sono buonissimi! Quello di Hamamelis profuma di tè, secondo me, è delicatamente astringente e lenitivo. Ottimo per pelli miste e sensibili. Quello di Camomilla ha un profumo delicatissimo, è molto lenitivo e dis-arrossante, ha anche proprietà purificanti, l’ho usato sia da solo che come base per realizzare un ottimo tonico lenitivo. Basta aggiungerci un pò di glicerina. Il top è, probabilmente, quello di Rosa: ha un profumo inebriante ed un’azione idratante ed illuminante. Adatto per pelli mature con rughe. Non a caso si parla di “pelle giovane e fresca come una rosa”!

idrolato camomilla la saponariaidrolato rosa la saponaria

  • Rosa Damascena

Un prodotto particolare è l’Acqua floreale alla Rosa Damascena di Fattiamano. E’ un idrolato “multi-uso”, adatto per tonificare, struccare, idratare e rigenerare tutti i tipi di pelle. Inoltre ha un alto potere lenitivo e rinfrescante. Può essere utilizzata anche su pelli acneiche, come profumo personale e per l’ambiente

  • Melissa

Difficile da trovare, poi, l’Acqua di Melissa. E’ un prodotto di Remedia Erbe. Si può bere, seguendo la posologia indicata dal produttore. Ha potere calmante, concilia il sonno, è perfetta da utilizzare di sera, prima di dormire. Sulla pelle ha proprietà idratanti, tonificanti, lenitive, purificanti. Prodotto bello e particolare

  •  Mirto

L’idrolato di Mirto Le Erbe di Janas è un’acqua aromatica forte dal profumo intenso e totalmente naturale. E’ un tonico purificante e lenitivo, adatto a pelli grasse, impure ed infiammate. Può essere utilizzato, come coadiuvante, anche sulle pelli acneiche, grazie al suo potere disinfettante
  • Rosmarino

L’idrolato di Rosmarino ha proprietà tonificanti, purifica la cute ed il cuoio capelluto, contrastando la caduta eccessiva dei capelli. E’ ottimo anche come stimolante della circolazione, infatti viene spesso utilizzato nei rimedi per la cellulite. Questo idrolato di Olfattiva è purissimo, contiene solo acqua e Rosmarino officinalis. Insostituibile

Conoscete ed utilizzate gli idrolati?

Cosa ne pensate?

Fatemi sapere, alla prossima! 😉

Come avere una bella pelle