La maschera anti-punti neri è una valida alleata contro le impurità più ostinate, come i comedoni.

Ne esistono diverse tipologie: scopri quella più efficace e adatta alla tua pelle!

Per riequilibrare una pelle grassa e impura, oppure mista, con punti neri, è necessario applicare prodotti specifici sotto forma di maschere.

Un maschera per il viso è, sostanzialmente, un impacco di sostanze contenenti principi attivi molto concentrati, con effetti purificanti, riequilibranti, astringenti, oppure calmanti ed emollienti.

Le maschere viso più utilizzate per i punti neri hanno effetti purificanti ed astringenti.

Questo genere di prodotto ha lo scopo di assorbire l’eccesso di sebo che si accumula nei pori della pelle il quale poi, al contatto con l’aria, si ossida, formando gli antiestetici punti neri.

Questo genere di impurità si accumula soprattutto nelle zone centrali del viso, le più ricche di ghiandole sebacee, quali fronte, naso e mento.

Tenere puliti i follicoli è, quindi, il primo, fondamentale passo per prevenire la comparsa dei punti neri.

Per mantenere la pelle pulita ed i pori liberi, è necessario programmare una rigorosa routine di pulizia settimanale, comprensiva di scrub e maschere ad hoc.

Una maschera anti-punti neri è formulata, di solito, con:

  • argilla verde, sebo-assorbente
  • oli essenziali dal potere antisettico ed astringente
  • allantoina ed urea, ad azione cheratoplastica
  • zolfo e derivati dello zolfo
  • ossido di zinco, cicatrizzante
  • estratti di piante purificanti
  • carbone vegetale.

Un tipo particolare di maschera contro i punti neri è quella “peel off”: si stende sul viso come una crema, si lascia asciugare e poi si strappa via come se fosse un cerotto.

La maschera per i punti neri è un prodotto facilmente realizzabile in casa, con ingredienti semplici e genuini che sicuramente abbiamo in dispensa.

Da leggere: rimedi contro i punti neri

Come avere una bella pelle

Maschera anti punti neri fai da te al bicarbonato

Preparare questo tipo di maschera è davvero molto semplice.

Si mescola ad un mezzo bicchiere di acqua tiepida un cucchiaino di bicarbonato di sodio ed uno di succo di limone.

Mescolate fino ad ottenere un impasto omogeneo e cremoso, da poter stendere facilmente sulla pelle.

Il bicarbonato è uno scrub naturale, mentre il succo di limone è antisettico ed astringente.

Potete utilizzare anche la frutta e verdura che avete in casa per creare una maschera diversa ogni giorno.

Per la pelle acneica, con punti neri, sono ideali la verza, la mela, il pomodoro, il cetriolo, l’uva di cui potete utilizzare la polpa.

Altri ingredienti adatti: gel d’aloe, miele, yogurt, Tea Tree Oil, da aggiungere nella quantità di poche gocce.

Maschera contro i punti neri: dove comprarla

Se preferite utilizzare una maschera anti-impurità già pronta, vi segnalo 5 prodotti ecobio ed efficaci!

  • Maschera peel off punti neri

A base di polvere di riso e alghe diatomee, la maschera peel off di La Saponaria riequilibra la pelle grassa e demineralizzata, asportando agevolmente i punti neri, grazie alla formulazione ” a strappo”. Dopo averla stesa, si asciuga velocemente e si toglie come una pellicola. Si può aggiungere acqua di Melissa per un’azione ancora più detossinante.

  • Maschera punti neri al carbone

Questa maschera anti-punti neri è la versione ecobio della famosa “maschera nera” al carbone. La formulazione è interessante: miscela di argille francesi, che assorbono le impurità, curcuma antinfiammatoria, ossido di zinco e carbone vegetale, che assorbe tossine e veleni. Si possono aggiungere altri ingredienti, a seconda del tipo di pelle. Per quella grassa-mista l’azienda suggerisce tè verde, aceto di mele oppure un idrolato purificante.

  • Maschera scrub contro i punti neri

Prodotta in Toscana da Setarè, seguendo antiche tradizioni persiane, è una comoda formulazione maschera più scrub, a base di polvere di nocciolo di albicocca, Sisymbrio officinale, dalle proprietà antisettiche, Violetta, ad azione depurativa, Manna levigante e schiarente, mix di argilla bianca e argilla verde, Tea Tree Oil ed oli vegetali per non seccare la pelle. Al termine del tempo di posa, si può massaggiare come uno scrub.

  • Maschera punti neri al Neem

Maschera formulata secondo la tradizione ayurvedica, con argilla e polveri indiane: Neem, (polvere e olio) ad azione antisettica e schiarente, argille (terra di fuller e calamina) sebo-assorbenti, ossido di zinco, Bawachi e canfora, erba Tulsi, con proprietà antibatteriche ed antiossidanti. Un prodotto particolare ed originale per noi europei, da provare.

  • Maschera anti punti neri al Ghassoul

Ottimo rapporto qualità/prezzo per la maschera purificante e levigante di Tea Natura, formulata con argilla Ghassoul, nota per le sue proprietà detergenti, sebo-assorbenti ed al contempo addolcenti, polvere di Nocciolo di Albicocca per levigare, estratto di Calendula per lenire, estratto di Cassia (cannella cinese) per stimolare la micro-circolazione ed oli essenziali purificanti (Tea Tree, Sandalo, Arancio Amaro e Dolce).

Utilizzate o avete utilizzato una maschera anti-punti neri?
Avete suggerimenti per contrastare gli antiestetici comedoni?
Grazie per l’attenzione, alla prossima!