Biocosmesi…e non solo

6 maschere naturali per capelli che non puoi perderti!

Nutri i capelli con le maschere naturali

Le maschere naturali sono il vero segreto di salute e bellezza per i capelli.

Rappresentano un trattamento intensivo che resuscita qualsiasi chioma, anche quella più bistrattata e colorata.

Amo molto le maschere per i capelli ed utilizzo da sempre solo quelle, al posto del balsamo.

A meno che non si abbiano i capelli davvero molto sottili e grassi, trovo che il balsamo sia, tutto sommato, un passaggio superfluo.

Utilizzato da solo, sui capelli da normali a secchi, spesso è insufficiente; utilizzato prima della maschera, rischia di appesantire anche il capello più ribelle.

A meno che non si tratti di un prodotto TOP come questo, direi che si può scegliere direttamente la maschera.

Le maschere naturali per capelli che ritengo valide:

1) PER CAPELLI SFIBRATI. Bjobj – Maschera per capelli all’Avena. Questa è una maschera ben fatta, con pochi ingredienti mirati per nutrire e ricompattare i capelli sfibrati: Avena Sativa come emolliente principale, insieme all’olio di Mandorle Dolci, estremamente nutriente, olio di Jojoba (particolarmente indicato per lucidare i capelli) olio di Macadamia e pantenolo.

Scopri di più⇒ qui

Prodotto TOP⇒2) RISTRUTTURANTE. Mater Natura – Maschera ai Semi di Girasole. Questa maschera è studiata nei dettagli per restituire morbidezza e corpo ai capelli. Contiene condizionanti e oli vegetali naturali specifici per la cura dei capelli: olio di Semi di Girasole, particolarmente ricco di acidi grassi e arginina, il celebre olio di Semi di Lino, il miglior attivo per proteggere i capelli dalle doppie punte e l’estratto di Miglio che si trova spesso anche negli integratori per le chiome.

Scopri di più⇒ qui

3) NUTRIENTE. Fitocose – Linissimo – Maschera-impacco ai Semi di Lino. Punta tutto sull’ottimo olio di Semi di Lino questa maschera-impacco di Fitocose. Questo è un prodotto che ho provato e che consiglio perchè lascia i capelli molto morbidi e districati. Adatto ai capelli secchi e danneggiati da eventuali trattamenti. Ne basta poco per fare il suo lavoro. Contiene anche Burro di Karitè e olio di Girasole.

Scopri di più⇒ qui

4) CON BURRO DI KARITE’. NaturaEqua – Maschera Balsamo. Mi piacciono sempre gli inci name di NaturaEqua, sono sempre belli pieni di attivi funzionali e poveri di ingredienti superflui. Questa è una maschera-bomba per i capelli, con Burro di Karitè e olio d’Oliva in alto e zucchero di canna bio e Aloe con azione idratante. C’è tutto quel che serve!

Scopri di più⇒ qui

5) PER TUTTI I TIPI DI CAPELLI. Logona Naturkosmetik  – Balsamo alle Proteine del Grano. Infine segnalo questo balsamo, in quanto è un prodotto adatto a tutti i tipi di capelli, quindi anche a quelli grassi. L’inci è molto semplice, il balsamo idrata senza appesantire. Contiene Proteine del Grano, che restituiscono corpo ai capelli. Adatto soprattutto a chi ha i capelli sottili e indeboliti.

Scopri di più⇒ qui

6)DISINTOSSICANTE DAI SILICONI. K pour Karitè – Maschera Detox per Capelli: si tratta di una maschera per capelli dall’effetto “disintossicante”, base di argilla bianca e Zeolite naturale, un’argilla di origine vulcanica altamente assorbente. Contiene anche aloe, glicerina, burro di karitè ed altri emollienti naturali ed oli essenziali. Consigliato per “ripulire” la capigliatura dai residui chimici prima di effettuare la tinta naturale (⇒qui). Un prodotto non economico, ma sicuramente interessante ed innovativo.

Scopri di più⇒ qui

LETTURA CONSIGLIATA: Sette riti di bellezza giapponese (qui)

LETTURA CONSIGLIATA: Bellezza 100% Bio (qui)

Per quanto riguarda le maschere commerciali, nella grande distribuzione non si trova un granchè: cito gli unici prodotti degni di essere citati, con inci decente, come le maschere di Omia Laboratoires, che ho utilizzato e che trovo efficaci e l’impacco fortificante all’Olio di Sapote dei Provenzali che agisce come ristrutturante.

Ode alle maschere naturali per capelli! 🙂

La maschera è il cosmetico equilibrato e perfetto da usare dopo lo shampoo: si applica velocemente, si tiene in posa anche solo pochi minuti, proprio come un balsamo, e si sciacqua via.

Ma è anche versatile, perchè si può utilizzare come impacco pre-shampoo da tenere (su capello asciutto o bagnato) per diverse ore, se non un’intera notte, soprattutto dopo l’estate!maschere naturali per capelli

Vuoi avere una bella pelle?

⇒Scopri la guida!

Si può addirittura utilizzarne uno zic per modellare le chiome quando sono asciutte: l’effetto è simile a quello di una cera!

Insomma, è un cosmetico irrinunciabile (soprattutto se sei una capellona!). 😉

Ovviamente mi riferisco a maschere naturali e biologiche, con un buon inci: solo loro hanno il potere di nutrire a fondo e proteggere i capelli!

Le maschere sintetiche sono zeppe di siliconi, petrolati ed altre amenità a scopo puramente estetico e finiscono per sporcare il capello e alla lunga soffocarlo.

Inoltre, si tratta di sostanze altamente inquinanti per le nostre acque e per gli organismi marini.

Le sconsiglio caldamente!

La buona notizia è che le maschere per capelli sono, comunque, facilmente riproducibili in casa con ingredienti naturali ed economici come il tuorlo d’uovo, l’olio d’oliva, il miele, l’olio di ricino e di semi di lino, lo yogurt, il limone e l’aceto.

La notizia cattiva è che anche dopo dieci risciacqui molti di questi intrugli continuano spandere un odore sgradevole…

Soprattutto l’uovo e l’olio di semi di lino, impregnano i capelli di un aroma..socialmente poco accettabile!

Se si ama il fai da te, trovo molto più pratico utilizzare materie prime più ‘cosmetiche’, come il burro di karitè, il gel d’aloe, l’olio di mandorle...

Una maschera semplice e adatta a tutti è quella con burro di karitè (puro!) e gel d’aloe o ai semi di lino (biologico): unendo i due ingredienti si ottiene un preparato equilibrato, contenente sia quota grassa che acquosa.
maschere naturali per capelli

Vuoi avere una bella pelle?

⇒Scopri la guida!

Se hai i capelli grassi clicca qui

Se usi l‘hennè clicca qui

Se cerchi shampoo con buon inci clicca qui

Per il momento è tutto, prometto di aggiornare la lista se ci sono novità!

Quali maschere naturali per capelli avete provato?

Alla prossima!

4 pensieri su “6 maschere naturali per capelli che non puoi perderti!

  1. Sunrice

    Buongiorno Pauline,
    ” a meno che non si abbiano i capelli davvero molto sottili e grassi”….Aggiungi anche “pochi” e sono proprio io:-)… per questo preferisco da sempre l’uso di un buon balsamo su lunghezze e punte all’uso di maschere. Cerco sempre condizionanti che siano leggeri e non troppo nutrienti per districare bene e non avere l’effetto nido a groviglio!
    (Il Balsamo Attivo Biofficina Toscana, quello del marchio Zephiro e quello rivitalizzante Verdesativa sono stati tra i primi che ho scoperto e apprezzato. Attualmente ho in corso quello di Tea Natura che è quasi un latte,molto buono e adatto se non si eccede nelle dosi.
    Provai anche quello di Phytorelax all’olio di oliva ma non mi ha soddisfatta del tutto e l’ho finito a fatica perchè troppo corposo sui capelli grassi,più indicato per capelli secchi e sfibrati).
    Tornando alle maschere, raccolgo pareri positivissimi su quella di Biofficina Toscana e credo che prima o poi la proverò!
    Poi,occasionalmente, preferisco anch’io le preparazioni casalinghe e ora che inizia la stagione autunnale inizierò gli impacchi di gel d’aloe, di ghassoul (che adoro!) e l’hennè.
    A tal proposito mi è dispiaciuto leggere della tua avventura “nefasta” con l’hennè in crema di Sante,quasi quasi volevo farci un pensierino, ma siccome ho problemi seri con gli odori forti,continuerò con la tinta in polvere Khadì e poi forse passerò all’indigo.
    Grazie come sempre ,un saluto bella:-)

  2. pauline Autore dell'articolo

    Eilà eccomi! 😀
    Ecco, tu sei il classico esempio di chi deve evitare la maschera..semplicemente perchè non ti serve!
    Un buon balsamo è più che sufficiente.
    Anche chi ha i capelli grassi deve pur sempre usare qualcosa, perchè utilizzando shampoo specifici per capelli grassi, priva del sebo anche le lunghezze che sono di solito più aride.
    Buoni gli impacchi casalinghi, ogni tanto me li concedo anch’io: gel d’aloe+burro di karitè è una bomba! 😉
    Avevo adocchiato anch’io quello di Verdesativa e volevo inserirlo in lista, ma purtroppo contiene il cetrimonium chloride, un ingrediente rosso (ittiotossico), evidentemente ammesso da Co.Co.Nat. ente certificatore di Verdesativa…
    Migliore l’altro, quello districante 😉
    Già ho fatto passare per i capelli il Behenamidopropyl dimethylamine di Mater Natura (ammesso da Icea, tra l’altro), che è il quaternario meno brutto per l’ambiente..
    Bisogna stare sempre con tanto d’occhi! 🙂

    A presto, carissima!

    p.s. hai fatto bene ad evitare la cream color di Sante..puzza da morì! 😉

  3. Sunrice

    Già,hai proprio ragione…tra l’altro, se ricordi, del balsamo rivitalizzante Verdesativa ( e del suo ingrediente controverso…)ti avevo fatto la segnalazione tra i commenti al tuo articolo sull’argomento…Proprio un peccato, perchè è davvero fenomenale,il mio primo balsamo ecobio, grazie a lui sono passata ai prodotti ecobio per capelli senza traumi!
    Vabbè, vorrà dire che proveremo quello alla canapa districante…Alla prossima;-)

    1. pauline Autore dell'articolo

      Vero, me l’avevi segnalato tu!
      Non lo ricordavo…:-)
      Comunque, tranquilla, esistono tante alternative bio …fammi sapere di quello alla Canapa!
      Alla prossima 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *