Le maschere ristrutturanti sono il vero segreto di salute e bellezza per i capelli.

Rappresentano un trattamento intensivo che resuscita qualsiasi chioma, anche quella più bistrattata e colorata.

Amo molto le maschere per i capelli ed utilizzo da sempre solo quelle, al posto del balsamo.

A meno che non si abbiano i capelli davvero molto sottili e grassi, trovo che siano la soluzione più efficace.

Per i capelli crespisecchi sono semplicemente irrinunciabili.

Ingredienti controversi

Alcuni ingredienti contenuti in maschere e balsami per capelli, pur essendo approvati dal disciplinare Icea, risultano purtroppo dannosi per l’ambiente acquatico.

Come, ad esempio, il famoso Behenamidopropyl dimethylamine, un condizionante naturale ma molto tossico per i pesci, proveniente dalla lavorazione dell’olio di semi dell’albero di Moringa.

Sul Biodizionario ha il “pallino giallo” perchè è, a quanto pare, il meno peggio tra i sali d’ammonio quaternari.

Cerco di evitare di consigliarvi prodotti che lo contengono, ma a volte è difficile in quanto, essendo un buon condizionante, è molto gettonato dai formulatori.

A voi la scelta (le alternative esistono sempre)!

Da leggere: balsami con buon inci

Maschere ristrutturanti per capelli con ingredienti naturali

  • Maschera per capelli rovinati e sfibrati

Questa è una maschera ben fatta, con pochi ingredienti mirati per nutrire e ricompattare i capelli sfibrati: Avena Sativa come emolliente principale, insieme all’olio di Mandorle Dolci, estremamente nutriente, olio di Jojoba (particolarmente indicato per lucidare i capelli) olio di Macadamia e pantenolo.

  • Maschera ristrutturante per capelli

Questa maschera è studiata nei dettagli per restituire morbidezza e corpo ai capelli. Contiene condizionanti e oli vegetali naturali specifici per la cura dei capelli: olio di Semi di Girasole, particolarmente ricco di acidi grassi e arginina, il celebre olio di Semi di Lino, il miglior attivo per proteggere i capelli dalle doppie punte e l’estratto di Miglio che si trova spesso anche negli integratori per le chiome.

  • Maschera per capelli secchi e crespi

Punta tutto sull’ottimo olio di Semi di Lino questa maschera-impacco di Fitocose. Questo è un prodotto che ho provato e che consiglio perchè lascia i capelli molto morbidi e districati. Adatto ai capelli secchi e crespi, anche ricci. Ne basta poco per fare il suo lavoro. Contiene anche Burro di Karitè e olio di Girasole.

  • Come una maschera per capelli fai da te

Mi piacciono sempre gli inci name di NaturaEqua, sono sempre belli pieni di attivi funzionali e poveri di ingredienti superflui. Questa è una maschera-bomba per i capelli, sembra fatta in casa, con ingredienti naturali e genuini. Con Burro di Karitè e olio d’Oliva in alto e zucchero di canna bio e Aloe con azione idratante. C’è tutto quel che serve!

  • Maschera per capelli rovinati dalla decolorazione

Si tratta di una maschera per capelli dall’effetto “disintossicante”, base di argilla bianca e Zeolite naturale, un’argilla di origine vulcanica altamente assorbente. Contiene anche aloe, glicerina, burro di karitè ed altri emollienti naturali ed oli essenziali. Consigliato per “ripulire” la capigliatura dai residui chimici prima di effettuare la tinta naturaleUn prodotto sicuramente interessante ed innovativo.

  • Maschera per capelli secchi e danneggiati

Un prodotto veramente ricchissimo di oli e burri vegetali, dall’alto potere nutriente e ristrutturante: burro di Karitè, burro di Cacao, olio di Mandorle Dolci, olio di Girasole, olio di Semi di Lino, estratto di Vaniglia, fitocheratina. Che dire..un piacere per tutti i sensi!

Cosa si trova al supermercato

Per quanto riguarda le maschere commerciali, nella grande distribuzione non si trova un granchè: cito gli unici prodotti degni di essere citati, con inci decente, come le maschere di Omia Laboratoires, che ho utilizzato e che trovo efficaci e l’impacco fortificante all’Olio di Sapote dei Provenzali che agisce come ristrutturante.

Ode alle maschere naturali per capelli!

La maschera è il cosmetico equilibrato e perfetto da usare dopo lo shampoo: si applica velocemente, si tiene in posa anche solo pochi minuti, proprio come un balsamo, e si sciacqua via.

Ma è anche versatile, perchè si può utilizzare come impacco pre-shampoo da tenere (su capello asciutto o bagnato) per diverse ore, se non un’intera notte, soprattutto dopo l’estate!

Si può addirittura utilizzarne uno zic per modellare le chiome quando sono asciutte: l’effetto è simile a quello di una cera!

Insomma, è un cosmetico irrinunciabile (soprattutto se sei una capellona!).

Ovviamente mi riferisco a maschere naturali e biologiche, con un buon inci: solo loro hanno il potere di nutrire a fondo e proteggere i capelli!

Le maschere sintetiche sono zeppe di siliconi, petrolati ed altre amenità a scopo puramente estetico e finiscono per sporcare il capello e alla lunga soffocarlo.

Inoltre, si tratta di sostanze altamente inquinanti per le nostre acque e per gli organismi marini.

Le sconsiglio caldamente!

maschere naturali per capelli mare

Maschere per capelli fatte in casa

La buona notizia è che le maschere per capelli sono, comunque, facilmente riproducibili in casa con ingredienti naturali ed economici come il tuorlo d’uovo, l’olio d’oliva, il miele, l’olio di ricino e di semi di lino, lo yogurt, il limone e l’aceto.

La notizia cattiva è che anche dopo dieci risciacqui molti di questi intrugli continuano spandere un odore sgradevole.

Soprattutto l’uovo e l’olio di semi di lino, impregnano i capelli di un aroma..socialmente poco accettabile!

Se si ama il fai da te, trovo molto più pratico utilizzare materie prime più ‘cosmetiche’, come il burro di karitè, il gel d’aloe, l’olio di mandorle…

Una maschera semplice e adatta a tutti è quella con burro di karitè (puro!) e gel d’aloe o ai semi di lino (biologico): unendo i due ingredienti si ottiene un preparato equilibrato, contenente sia quota grassa che acquosa.

Per il momento è tutto, prometto di aggiornare la lista se ci sono novità!

Quali maschere naturali per capelli avete provato?

Alla prossima!