Rimedi naturali contro la cellulite: dall’alimentazione ai cosmetici

Cellulite? Ahiaia, nota dolente per molte persone. Soprattutto donne.

E sono proprio loro a cercare i rimedi naturali per “combatterla”!

Diciamo la verità: sono poche le fortunate senza questo inestetismo.

Si tratta di un problema tipicamente femminile (ma non solo).

Cellulite: non è una malattia, ma…

Si grida allo scandalo, quando si sente parlare della cellulite come di una malattia. Forse perchè a farlo è la nota pubblicità di un marchio di anticellulite.

E’ chiaro che, essendoci indubbi interessi commerciali da parte dell’azienda a far passare quello che è da sempre vissuto come un inestetismo più o meno sgradevole come una vera e propria malattia, non suscita fiducia questa sorta di “campagna” informativa a scopo di lucro.

Sono in prima a fila a stanare le pubblicità ingannevoli ed i messaggi manipolatori che si celano dietro gli spot, ma questa volta devo essere d’accordo con chi definisce la cellulite una sorta di malattia.

Forse “malattia” è eccessivo come termine: allora userò quello di “disagio”, un pò come la gastrite o la stitichezza.

Un disagio che riguarda l’intero sistema mente-corpo e che come tale va affrontato.

rimedi naturali contro la cellulite

Si può fare qualcosa per combatterla?

Esistono rimedi naturali contro la cellulite?

La risposta è sì.

Ma partiamo dal nome: il termine cellulite non è corretto, perchè non si tratta di un’infiammazione, come il suffisso “ite” lascerebbe pensare: si parla più correttamente di liposclerosi o panniculopatia edemato-fibro-sclerotica.

I sintomi sono caratteristici: senso di pesantezza e tensione nelle zone colpite (di solito gambe, glutei, fianchi, ma anche braccia, addome, polpacci, ginocchia), pelle a buccia d’arancia oppure a materasso, a seconda della gravità della situazione.

Accanto a questi segni, spesso si accompagna un disturbo del microcircolo, con varici e/o capillari fragili, insufficienza venosa e linfatica.

Non di rado a tutto ciò si aggiunge la costipazione, ovvero il rallentamento della funzione intestinale.

Qualsiasi alterazione che coinvolga il corpo non va snobbata o etichettata come “disturbo estetico”. Qualsiasi sintomo va ascoltato.

Cosa vuole dire la cellulite? Cosa vuole comunicare questo disturbo che spesso deforma il corpo, lo mortifica, lo induce a nascondersi?

Innanzitutto è un grido di allarme che riporta subito l’attenzione sullo stile di vita.

La cellulite, che interessa anche le magre, è infatti il sintomo tipico di un organismo intossicato, affaticato.

rimedi naturali contro la cellulite

Cosa c’è dietro alla buccia d’arancia?

Osservarsi, guardarsi dentro con onestà, capirsi: anche questo è un lavoro terapeutico che va fatto in questi casi.

Perchè ho permesso al mio corpo di imbruttirsi e modificarsi in maniera così evidente?

Cosa voglio comunicare all’esterno? Voglio dare forse di me un’immagine brutta, trascurata, poco attraente? E se sì, perchè? Chi voglio tenere lontano?

Sarebbe il caso di porsi queste domande per cercare di capire le motivazioni profonde che hanno causato il disturbo.

Cura l’alimentazione e lo stile di vita

Curare l’alimentazione significa:

  • Meno farinacei raffinati
  • Meno zuccheri, dolci, alcol
  • Meno grassi saturi presenti nelle carni, negli insaccati, ma anche nel latte e suoi derivati
  • Più fibre per aiutare l’intestino
  • Più vitamina C, vitamina P (flavonoidi) per aiutare la circolazione.

La dieta deve basarsi soprattutto su:

Ricordatevi di bere molto, è importantissimo!

E’ utile bere almeno 6/8 bicchieri al giorno.

Cambiare stile di vita, aumentando l’attività fisica è fondamentale per contrastare la cellulite.

Tocca perdere peso (gradualmente!) e condurre una vita complessivamente più dinamica.

Qualsiasi dieta non avrà nessun effetto se non è abbinata ad una adeguata attività fisica.

Qualsiasi attività può andar bene, di tipo aerobico soprattutto: jogging, bicicletta, nuoto.

Rimedi anticellulite naturali ed efficaci

Il mondo delle piante offre diversi rimedi per la cellulite:

  • Tisane alla Salvia e/o al Tarassaco, il Mirtillo Nero che rafforza i capillari, assumendolo sotto forma di succo, di frutto oppure di integratore
  • Ribes Nero per il suo contenuto di vitamina C e caroteni ma anche per la sua attività diuretica, antinfiammatoria e depurativa; gli agrumi in genere sono un toccasana in quanto contengono rutina

 

  • L’Ortica ha proprietà depurative, mineralizzanti e dietetiche
  • Secondo la Fitoterapia se il disturbo è all’inizio, con tessuto compatto ma doloroso, sono utili i macerati a base di Betulla Pubescens che favoriscono soprattutto il drenaggio dei liquidi

 

  • Se lo stadio è più avanzato (tessuto non doloroso ma molle con smagliature) può essere utile la Centella

 

  • La Vite Americana interviene sullo stadio più grave del disturbo (cellulite pastosa e dolorosa, classico aspetto “a materasso”)
  • Da non sottovalutare l’ansia e i disturbi emotivi che spesso accompagnano la cellulite: preparati a base di Fico, Tiglio, Avena, Camomilla, possono aiutare a gestire la componente emotiva.

cellulite rimedi tisana

Spazzola via le tossine

Un valido aiuto arriva dallo spazzolamento a secco.

Segui questi passaggi:

  • E’ bene, innanzitutto, tenere sempre la pelle ben nutrita ed idratata per prevenire le smagliature e l’eventuale rilassamento cutaneo
  • E’ bene anche stimolare la circolazione linfatica per favorire l’eliminazione delle tossine tramite lo spazzolamento a secco: consiste nel massaggiare le zone colpite da cellulite con una spazzola con setole naturali, non troppo dure, partendo dalle caviglie e procedendo verso l’alto
  • Lo spazzolamento deve essere fatto a secco, cioè su pelle asciutta e prima della crema idratante
  • I movimenti devono essere dolci e circolari.

 

Prodotti anticellulite

E’ bene, inoltre, agire sul microcircolo e sull’eccesso di lipidi con cosmetici ad hoc.

  • Weleda Olio Cellulite alla Betulla. Quest’olio ha davvero tanti ‘fans’ e contiene molte delle piante utili in caso di cellulite: betulla, rosmarino e rusco. Gli oli vettore sono Jojoba, Albicocca e Germe di Grano. Un ottimo prodotto, leggi la recensione dell’Olio di Weleda
  • Fitocose. Ottime le creme di Fitocose, che ogni tanto ricompro. Sono tutte piuttosto corpose, pregne di attivi, dall’odore intenso.  Buona la Fitocell a base di Ginkgo biloba, Escina, Olio di Girasole, Burro di Karitè, succo di Aloe. Ha anche una funzione idratante. Carini anche Cioccolite, a base di cacao (profumo buonissimo!) e i fanghi
  • La Saponaria Fitocell – Olio Corpo Anticellulite. Anche La Saponaria propone il suo olio contro gli inestetismi della cellulite. Un prodotto ricco di attivi giusti: estratti di ginko biloba, caffè, edera, rusco, oli essenziali di limone e menta
  • BebaFangorosso Crema A base di argilla rossa, essiccata al sole, ricco di componenti minerali (in particolare la silice) e potenziato con estratti di quercia marina, edera ed oli essenziali di lavanda e ginepro. L’argilla è notoriamente un rimedio eccezionale contro diversi disturbi. Non è un fango da tenere in posa, ma una vera e propria crema
  • Argital Crema Snellente Florange. Un aiuto arriva dall’argilla verde di Argital, che ha creato questa crema snellente alle alghe, edera, olio di avocado e olio essenziale di arancia. Ha un’azione soprattutto drenante. Sconsigliata a chi ha problemi di tiroide, a causa della presenza di alghe
  • Alkemilla Crema Ice 90 60 90 Anticellulite: effetto freddo, ottima per chi soffre di fragilità capillare. Mentolo naturale associato egli estratti di Eucalipto e Menta piperita generano l’effetto freddo, caffeina dalle potenzialità lipolitiche e termogeniche, oli vegetali idratanti ed elasticizzanti (olio di Mandorle dolci e Sesamo) burro di Cacao nutritivo ed estratto di Aloe emolliente e lenitivo. Crema wow. Leggi la recensione della Crema di Alkemilla.

 

N.B. Le informazioni riportate in questo articolo non intendono sostituire i consigli del medico, al quale spetta ogni diagnosi, prescrizione  ed indicazione terapeutica.

Quali sono i rimedi naturali che utilizzate contro la cellulite?

Grazie per l’attenzione e commentate, se volete!

Alla prossima.

Come avere una bella pelle