Biocosmesi…e non solo

Shampoo antiforfora con buon inci: impara a sceglierlo!

Shampoo antiforfora con buon inci: le regole essenziali da sapere

Shampoo antiforfora con buon inci: scopri quali ingredienti evitare e quali prediligere per la salute e la bellezza della tua chioma!

Soffri di forfora e cerchi uno shampoo con buon inci per risolvere questo fastidioso problema?

Credo che tu sia capitata/o nel posto giusto: in questo articolo ti mostrerò come scegliere uno shampoo antiforfora naturale ma efficace! 😉

Ho già parlato dei rimedi naturali per la forfora, illustrando le migliori strategie naturali per combattere o quanto meno contenere questo sgradevole sintomo.

Adesso, invece, voglio concentrarmi nello specifico sugli shampoo antiforfora naturali, con inci verdi, possibilmente fatti con ingredienti da agricoltura biologica.shampoo antiforfora buon inci

Shampoo antiforfora con buon inci: perchè preferirlo?

La risposta è semplice: perchè sono, generalmente (ma non sempre comunque), formulati in maniera più delicata e dermo-affine rispetto agli shampoo “tradizionali”.

Se, infatti, le cause interne che provocano la forfora sono spesso dovute a disordini alimentari, intolleranze, eccesso di latticini, disfunzioni epatiche e carenze di alcune vitamine, le cause esterne possono risalire, ad esempio, ad una proliferazione batterica o fungina sulla superficie del cuoio capelluto, magari provocata da un calo di difese della pelle per l’uso di prodotti troppo aggressivi.

Come scegliere lo shampoo antiforfora, quindi?

Fondamentale è non utilizzare shampoo industriali contenenti sodium lauryl sulfate (evitare almeno questo insieme all’ammonium lauryl sulfate, visto che la presenza di tensioattivi negli shampoo è inevitabile!) ed altri tensioattivi aggressivi, ma scegliendo uno prodotto possibilmente a base di olio essenziale di Melaleuca (Tea Tree Oil) che ha effetti antibatterici ed antifungini naturali.

Un rimedio efficace e low cost è quello di sciacquare i capelli con acqua e succo di limone e fare un impacco settimanale con olio di jojoba, olio essenziale di calendula, camomilla e geranio.shampoo antiforfora buon inci

Per quanto riguarda la dieta, è consigliabile ridurre il consumo di latticini, zucchero bianco, farine raffinate ed alcool ed aumentare quello di frutta e verdura fresca e cruda ogni giorno.

Prima dello shampoo, si può tentare un massaggio del cuoio capelluto con una miscela di olio di ricino, succo di aloe, olio essenziale di cedro, lavanda e cajeput.

Se la forfora è grassa, si aggiunge olio essenziale di cipresso, se è secca olio essenziale di salvia.

Anche gli integratori possono dare una mano a combattere la forfora.

In particolare: la vitamina B, vitamina A, vitamina E, zinco, tè verde, acido linoleico.

Shampoo antiforfora con buon inci: consigli utili

1)Tea Natura – Shampoo antiforfora Betulla e Ippocastano (qui): questo è uno shampoo formulato con tensioattivi delicati ed emollienti leggeri, arricchito con estratti di Betulla ed Ippocastano (dall’azione astringente e decongestionante), e Tea Tree Oil antisettico. Contiene anche estratto di Yucca, dall’effetto emolliente e volumizzante. Ottimo rapporto quantità/qualità e prezzo.

2)NaturaEqua – Shampoo Lavanda Antiforfora (qui): NaturaEqua ha optato per la Lavanda, (in forma di olio essenziale) un’altra pianta dall’azione antisettica, utile anche per la forfora. Lo shampoo è semplicissimo, tensioattivi molto delicati, condizionanti ed in più l’olio essenziale di Arancio dolce.

3)Verdesativa – Shampoo antiforfora Canapa e Betulla (qui): un altro shampoo fatto benissimo, con il complesso lavante delicato, fitocheratina ed estratti di piante dall’azione dermopurificante, astringente ed antinfiammatoria, Betulla, Ortica, Salvia, Bardana, Edera ed Arnica. Ovviamente non manca la Canapa Sativa, marchio di riconoscimento di Verdesativa!shampoo antiforfora buon inci

4)Benessence – Shampoo antiforfora con Aloe vera biologica (qui): in questo shampoo la base lavante è un pochino più “strong” (sempre nei limiti), ed è comunque addolcita da numerosi tensioattivi più delicati. La formulazione è davvero bella e ricca: innanzitutto troviamo il piroctone olamine, principio attivo efficace contro la forfora, dall’azione antifungina ed anti-prurito. L’estratto di semi di lino ha il suo razionale contro i fastidi della forfora, grazie alla presenza di acidi grassi essenziali, poi ci sono le piantine giuste: ortica, propoli, rosmarino, salvia. C’è il Tea Tree Oil, olio essenziale di Limone, fitocheratina.

5)Argital – Olio antiforfora con oli essenziali (qui): bellissimo questo prodotto di Argital! Si tratta di uno shampoo-lozione antiforfora molto delicato, formulato con un composto di tensioattivi delicati, oli vegetali (Jojoba, Germe di Grano e Ricino) ed oli essenziali di Timo, Rosmarino, Eucalipto, Lavanda, Ylang Ylang, Menta, Geranio, Citronella, Limone, Pino.

6)Khadì – Balsamo Olio antiforfora Ayurvedico (qui): un altro bellissimo prodotto, originale ed innovativo! Si tratta di un olio-balsamo che può essere utilizzato su tutti i capelli, a base di olio di Sesamo, olio di Senape, olio di Neem con l’aggiunta di Tea Tree Oil, olio essenziale di Limone e Canfora. Se non funziona questo…!

Questi sono i migliori shampoo antiforfora con buon inci che ho trovato, qui potete trovarne altri!

Conoscete altri prodotti utili per questo disturbo?

Alla prossima! :-*

2 pensieri su “Shampoo antiforfora con buon inci: impara a sceglierlo!

  1. Sunrice

    Buondì cara,
    questo fortunatamente è un problema che mi ha accompagnata in passato e che poi si è sistemato con l’età, adesso coi giusti prodotti ed abitudini più consapevoli (o almeno ci si prova…). Solo in concomitanza con gli episodi stagionali di dermatite ogni tanto anche il cuoio capelluto fa i capricci, ma so già che non si tratta di vera e propria forfora. Il mio alleato di questi periodi è l’Extravergine di La Saponaria che non annovero tra gli specifici risolutivi, ma posso assicurarti che siamo già diverse persone ad avere avuto benefici con quel prodotto anche su quel fronte! Terrò ovviamente in considerazione i tuoi preziosi suggerimenti al bisogno!
    Bacetti delicati:-**

    P.S. Tutto ok dalle tue parti? Mi hanno riferito di qualche problemuccio geologico nella tua zona, spero vada tutto bene, alla prossima!;-)

  2. pauline Autore dell'articolo

    Ciao cara, felice di rileggerti! 🙂
    Ricordo bene la tua situazione 😉

    E ricordo bene il tuo amore e la tua riconoscenza per l’Extravergine di La Saponaria, shampoo che ho provato ed apprezzato anch’io, pur non avendolo utilizzato per lunghi periodi…
    Diciamo che è in wish list da un pò di tempo (la mia wishlist è lunga quanto l’autostrada A1)!

    A volte, infatti, la forfora è proprio la conseguenza dell’uso di shampoo troppo strong o comunque inadatti al proprio tipo di cute: solo che spesso accade che, nel tentativo di combatterla, si utilizzano shampoo ancora più lavanti, peggiorando ulteriormente la situazione!
    Invece bisogna agire nel modo contrario, privilegiando formulazioni delicate, anche se i capelli sono grassi.
    Diciamo che quasi nessuno è immune da questo problema, perchè purtroppo tutti gli shampoo hanno tensioattivi che anche se sono delicati, vanno comunque a sgrassare il cuoio…
    Bisognerebbe compensare con dei massaggi periodici a base di oli tiepidi.

    P.S. Sì tutto ok, da queste parti per fortuna va tutto bene, grazie! 🙂

    A presto, bella :-***

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *