Biocosmesi…e non solo

Shampoo senza sls: Tea Natura – Shampoo Lavaggi Frequenti

Lo shampoo senza sls di Tea Natura per lavaggi frequenti

Utilizzare uno shampoo senza sls è la tua priorità se hai i capelli secchi e delicati.

Scopri di più su questo tipo di shampoo e leggi la recensione!

Lo shampoo senza sls è un tipo di shampoo molto delicato, formulato con tensioattivi addolcenti.

E’ un tipo di detergente quasi introvabile nella grande distribuzione, mentre è, di norma, diffuso nel panorama della cosmesi naturale e biologica.shampoo senza sls

Vuoi avere una bella pelle?

⇒Scopri la guida!

Sls: il tensioattivo più usato negli shampoo e non solo

Per Sls si intende, ovviamente, il Sodium Lauryl Sulfate, ovvero un tensioattivo anionico frequentemente utilizzato nei detergenti e negli shampoo (ecobio), insieme allo Sles (Sodium Laureth Sulfate), non ecobio.

Non essendo lo Sles un tensioattivo ecobio, è chiaro che se si sceglie un prodotto naturale e biologico, questa sostanza non dovrebbe essere presente (dico dovrebbe, perchè tutto può accadere in questo strano mondo).

Lo Sles è un tensioattivo molto lavante, abbastanza inquinante (è di derivazione petrolifera) molto economico e facilissimo da utilizzare: avete capito perchè i formulatori ci si buttano a pesce? 😀

Tuttavia, non è l’unico tensioattivo ad essere aggressivo e potenzialmente irritante per la pelle ed il cuoio capelluto.

Anche alcuni tensioattivi utilizzati nella cosmesi ecobio possono avere questi spiacevoli effetti collaterali.

Mi riferisco, appunto, allo Sls (Sodium Lauryl Sulfate), tensioattivo “verde” ma piuttosto “lavante”, così come l’Ammonium Lauryl Sulfate che è il più aggressivo di tutti.

Se la vostra pelle è secca, delicata, sensibile, se soffrite di forfora secca e di irritazioni al cuoio capelluto, sicuramente l’utilizzo di questo genere di tensioattivi peggiora la situazione.

In alcuni casi, sono proprio queste formulazioni a causare i problemi!

Shampoo senza sls: quali tensioattivi scegliere in alternativa?

Esistono, per fortuna, tensioattivi più delicati di quelli appena elencati.

Tra gli stessi anionici, troviamo, ad esempio, i sarcosinati, i sulfosuccinati, gli acilglutammati.

Ma i più delicati sono i tensioattivi anfoteri e non ionici.

Tra i primi, troviamo la famosa Cocamidopropyl Betaine, che addolcisce la maggior parte dei tensioattivi più “strong”.

Tra i secondi, i più dolci sono certamente gli alchil glucosidi, utilizzati molto spesso nella cosmesi per bambini.

Shampoo senza sls: lo Shampoo di Tea Natura

Gli shampoo ed i detergenti per la persona di Tea Natura sono tutti formulati senza sls e senza sles (e simili).

E’ questa scelta che conferisce al marchio una marcia in più rispetto agli altri.

Non solo: nonostante l’utilizzo di tensioattivi più delicati (ed ovviamente più costosi!) i prezzi dei prodotti di Tea Natura restano assolutamente accessibili!

Scopri di più⇒qui 

Per quanto riguarda lo shampoo di cui parlerò oggi, questo è l’inci name:

aqua, disodium coco glucoside citrate, caprylyl/capryl glucoside, sodium lauroyl sarcosinate, sodium lauroyl glutamate, glycerin, yucca vera extract, sodium chloride, calendula officinalis extract, citrus medica limonum peel oil, citrus arantium amara leaf oil, juniperus communis fruit oil, lavandula hybrida oil, d-limonene, linalool.

⇒LETTURA CONSIGLIATA: Capelli Sani (qui)

⇒LETTURA CONSIGLIATA: Sette riti di bellezza giapponese (qui)

shampoo-senza-sls-

Di Tea Natura, ho già provato lo shampoo all’argilla Ghassoul che mi aveva piacevolmente sorpreso.

Questa volta ho scelto, invece, lo shampoo per lavaggi frequenti: avrei voluto prendere quello per capelli secchi (visto che i miei capelli in inverno diventano più crespi del solito), ma ho temuto che fosse davvero troppo “leggero” per il mio cuoio capelluto che tanto secco non è…

D’altronde, questo shampoo, pur essendo stato concepito per “lavaggi frequenti”, è davvero delicatissimo.

Non solo grazie all’assenza dello sls ed alla presenza di tensioattivi addolcenti, ma anche per l’utilizzo di piante ed estratti glicerici emollienti, idratanti e lenitivi.

E’ uno shampoo semplice e carino.

Scopri di più⇒qui

Mi piace la Malva, pianta molto adatta per la secchezza cutanea, ricca di mucillagini.

Mi piace la Calendula, ugualmente addolcente e particolarmente indicata per pelli sensibili, grazie alla sue proprietà “sfiammanti”.

C’è anche l’estratto di Yucca, una pianta messicana dal potere disinfiammante.

Lo shampoo non contiene conservanti, ma è preservato solo con oli essenziali (limone, arancio, lavanda, ginepro).

Shampoo senza sls: recensione dello Shampoo per Lavaggi Frequenti

Si tratta di uno shampoo totalmente naturale, senza tensioattivi aggressivi (sls e sles…), formulato con estrema semplicità e delicatezza.

E’ contenuto in un flacone di plastica bianca trasparente, con tappo a scatto.

E’ di colore giallo chiaro trasparente, profuma tanto di malva e, durante il lavaggio, sprigiona poca schiuma morbida e soffice.

Il fatto che sprigioni poca schiuma è indice della presenza di tensioattivi delicati, quindi è un buon segno!shampoo-senza-sls-

Il risultato sui miei capelli, dopo circa un mese di utilizzo, è stato più che soddisfacente.

Lava con delicatezza, senza irritare il cuoio capelluto: lava via il necessario, non il superfluo!

Due cose mi convincono a riacquistare sicuramente questo shampoo senza sls:

1)il fatto che non mi provochi il solito prurito post-shampoo, che è sempre in agguato quando utilizzo prodotti con tensioattivi più lavanti;

2)l’eccezionale districabilità dei miei capelli dopo aver fatto lo shampoo: niente più nodi e capelli spezzati!

Detto questo, ritengo, comunque, che questo shampoo non sia adatto a tutti i tipi di capelli, come scritto sul flacone.

E’ un prodotto indicato per capelli normali e secchi, ma lo sconsiglio a chi ha i capelli grassi e molto grassi.

Può aiutare in caso di forfora secca.

Scopri di più⇒qui

Lo consiglio anche in caso di capelli “misti” (cioè con cuoio capelluto grasso e lunghezze secche), da alternare con shampoo più lavanti: io faccio così! 🙂

I capelli mi restano puliti per circa 2 giorni.

⇒LETTURA CONSIGLIATA: Capelli Sani (qui)

⇒LETTURA CONSIGLIATA: Sette riti di bellezza giapponese (qui)

Vuoi avere una bella pelle?

⇒Scopri la guida!

E’ tutto sullo shampoo senza sls di Tea Natura!

Lo conoscete? Fatevi avanti! 😉

2 pensieri su “Shampoo senza sls: Tea Natura – Shampoo Lavaggi Frequenti

  1. Sunrice

    Buon pomeriggio Pau,
    eccomi finalmente con un attimo di calma a gustarmi e commentare la tua recensione!
    Mi sorge un piccolo dubbio, dato che proprio in questi giorni sto approfondendo Sles e Sls: io sapevo che lo Sles è il Sodium Laureth Sulfate e l’Sls il Sodium Lauryl Sulfate.
    Il primo è quello meno biodegradabile e totalmente inammissibile nell’ecobio per derivazione ed aggressività, l’altro, lo Sls ancora oggetto di dibattiti (ma che io in ogni caso evito perchè su di me troppo aggressivo)…..Si tratta di una svista tua o mia? Giusto per chiarirmi io le idee!

    Lo Shampoo da te citato lo conosco molto bene perchè l’ho usato l’anno scorso in estate e concordo su tutto quello che hai descritto. E’effettivamente delicato ed adatto ai lavaggi frequenti, la mia cute problematica ha molto apprezzato. Mi propongo di conoscere prima o poi quello al Ghassoul.

    Lieta che anche a te sia piaciuto (ma tanto non è la prima volta che ci piacciono gli stessi prodotti;-)).

    Ti abbraccio, alla prossima!
    Bacetti delicati:-**

  2. pauline Autore dell'articolo

    Ciao bella!
    Hai ragione tu, ho scritto il contrario! 🙂
    Sles è il Sodium Laureth Sulfate (petrolifero), l’Sls è il Sodium Lauryl Sulfate (ecobio)…
    Con queste sigle ogni tanto ci si confonde….

    Se ti piace lo shampoo per lavaggi frequenti, dovresti apprezzare ancor di più quello al ghassoul, più adatto al tuo tipo di capello.
    Poi fammi sapere 😉

    Bacioni pasticcioni 😀 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *