Scopri che tipo ayurvedico sei e scegli i prodotti adatti a te!

L’Ayurveda, la medicina tradizionale indiana, distingue tre tipologie costituzionali: Vata, Pitta, Kapha.

Ciascuna ha bisogno di prodotti e cosmetici diversi per restare in equilibrio.

Ayurveda: i tipi costituzionali

Ciascuna costituzione (dosha) è dominata da uno o più elementi naturali (secondo la medicina ayurvedica sono 5) ed è da essi influenzata.

  • Vata è dominato da Etere+Aria e si manifesta come un’energia fredda, leggera, secca, sottile, ruvida.

Dal punto di vista costituzionale Vata corrisponde al tipo longilineo che non ingrassa facilmente, ha scarsa muscolatura, pelle secca con tendenza alle rughe, capelli scuri o castani, crespi e porosi. Può avere problemi di osteoporosi e carenza di calcio.

  • Pitta è dominato da Fuoco+Acqua e si manifesta come un’energia fluida, calda, umida, leggermente oleosa.

Pitta è di solito (ma non sempre), il tipo biondo o ramato, con occhi verdi/nocciola, dalla corporatura media, buona muscolatura tonica, pelle mista o leggermente oleosa, rosata, con lentiggini e tendenza alle macchie solari. Può avere anche problemi di couperose e sudorazione eccessiva.

  • Kapha è dominato da Terra+Acqua e si manifesta come un’energia pesante, fredda, umida, viscosa.

Kapha è il tipo possente dal fisico forte e compatto, tende al sovrappeso, ha pelle chiara o scura e di solito grassa o oleosa che si mantiene giovane a lungo, capelli scuri, castani, di solito mossi, lucidi e grassi. Può avere problemi acne, cellulite e ritenzione idrica.

Questi sono i tipi puri, ma più spesso nella realtà troviamo i tipi misti (ad esempio, Vata/Pitta o Pitta/Kapha, eccetera), che presentano le caratteristiche di due (ma anche tre) tipi costituzionali.

Per capire il proprio tipo, in rete ci sono numerosi test a disposizione, come questo.

Riequilibrare il dosha per ritrovare l’armonia

Secondo l’Ayurveda, per restare in salute, ciascuno deve seguire uno stile di vita adatto alla propria costituzione.

Se si presentano problemi di salute (fisici e/o emotivi), il nostro dosha si trova in una situazione di squilibrio ed ha, quindi, bisogno di essere “armonizzato”.

Situazioni di “eccesso” o di “difetto” vanno rimesse a posto.

Per farlo ci sono molti rimedi a disposizione: quello principale è una sana alimentazione ma anche lo stile di vita in generale va adattato alle proprie esigenze.

Nutrizione ayurvedica

Nutrizione Ayurvedica
Swami Joythimayananda
Nutrizione Ayurvedica

I prodotti giusti per riequilibrare il dosha

  • Dosha Vata

Se siete dominati da Vata (Aria) per mantenervi in equilibrio o ritornarci, in generale, dovete evitare o ridurre: il freddo (soprattutto secco), lo stress e lo stile di vita irregolare, le preoccupazioni eccessive, le grandi responsabilità, i cibi troppo leggeri, secchi e freddi, come i legumi, i vegetali crudi, la frutta acerba, i cibi amari.

Dal punto di vista cosmetico, analogamente, i prodotti adatti al tipo Vata sono gli oli e i burro corpo le creme corpose e coccolose, dai profumi dolci e delicati.

La parola d’ordine di Vata è: riscaldare.

Nello specifico:

  • Per il viso: sì ai cosmetici antirughe, a base di vitamina C ed acido glicolico, alle creme per pelle secca, ai contorno occhi antiage;
  • Per il corpo: sì agli oli densi e pesanti con cui eseguire massaggi delicati su tutto il corpo, soprattutto in corrispondenza delle giunture, sì ai burri ed alle creme di un certo livello e consistenza. Sì alle creme specifiche per il rassodamento e contro le smagliature;
  • Per i capelli: sì gli shampoo senza solfati maschere nutrienti, oli e burri per gli impacchi settimanali. Usate sempre un olio protettivo dal calore del phon/piastra e le proteine per i capelli.

Il prodotto d’elezione per la tipologia Vata è l’olio di sesamo (molto riscaldante).

Olio massaggio Vata

Olio Massaggio Vata
Olio Massaggio Vata
Maharishi Ayurveda
  • Dosha Pitta

Se siete dominati da Pitta (Fuoco), dovete evitare o ridurre: il caldo eccessivo, le lunghe esposizioni al sole, i litigi, le rivalità e le competizioni aggressive, i cibi caldi e umidi, le spezie piccanti, la cioccolata.

Dal punto di vista cosmetico, i prodotti giusti per Pitta sono quelli rinfrescanti, come le formulazioni in crema-gel, il latte per il corpo, gli idrolati, le creme solari, dai profumi freschi e fruttati.

La parola d’ordine di Pitta è: rinfrescare.

Nello specifico:

  • Per il viso: vanno bene le formulazioni fresche e leggere, in crema gel o gel, moderatamente idratanti, gli idrolati, le acque termali ed i prodotti lenitivi in genere, i contorno occhi decongestionanti;
  • Per il corpo: l’ideale sono le formulazioni leggere, come il latte per corpo, arricchito di estratti lenitivi e calmanti;
  • Per i capelli: di solito Pitta ha i capelli normali, nè troppo grassi nè troppo secchi, biondi e soffici, ma tende precocemente alla calvizie se ha Fuoco in eccesso, quindi è bene prevenire il fenomeno utilizzando uno shampoo anti-caduta.

Per gli impacchi sulle lunghezze, l’olio migliore per Pitta è quello di cocco.

Il prodotto d’elezione per la tipologia Pitta è il gel d’aloe.

Olio di cocco

Olio di Cocco Extravergine
Olio di Cocco Extravergine
Fattiamano
  • Dosha Kapha

Se siete dominati da Kapha (Acqua) secondo l’Ayurveda, dovete evitare o ridurre: il freddo umido, i cibi pesanti ed oleosi, i grassi e i dolci, privilegiando cibi leggeri e secchi, poco calorici e l’utilizzo di spezie riscaldanti, come lo zenzero ed il peperoncino.

Evitate il più possibile la pigrizia e l’indolenza.
Dal punto di vista cosmetico, i prodotti giusti per Kapha sono i sieri leggeri, moderatamente idratanti, a base di sostanze astringenti e purificanti, come le creme per pelle normale/grassa, dal profumo caldo e speziato.
La parola d’ordine di Kapha è: movimentare.
Nello specifico:
  • Per il viso: Kapha non ha grandi esigenze di idratazione, quindi è meglio intervenire solo quando ce n’è realmente bisogno con sieri leggeri ed eventualmente antiage. Più attenzione, invece, alla pulizia con maschere all’argilla e scrub per la pulizia settimanale, acidi per l’esfoliazione;
  • Per il corpo: Poche le esigenze di idratazione, più attenzione invece per la silhouette. Kapha tende alla cellulite e soprattutto alla ritenzione idrica, ha quindi bisogno di oli drenanti e creme corpo anticellulite, anti-acqua e riscaldanti, applicati con massaggi energici;
  • Per i capelli: Kapha tende ad avere capelli grassi ed oleosi, quindi deve utilizzare shampoo adatti e balsami leggeri e senza risciacquo, poche proteine per i capelli, e in generale, più prodotti umettanti rispetto a quelli nutrienti/oleosi.

Il prodotto d’elezione per Kapha è l’olio drenante.

Olio drenante Kapha

Olio Drenante Kapha
Olio Drenante Kapha
Remedia Erbe

Conoscete l’Ayuurveda? Avete mai utilizzato dei prodotti secondo questa filosofia?

Grazie per l’attenzione, alla prossima!

Come avere una bella pelle