Burro di karitè, le proprietà cosmetiche sono notevoli: usato puro idrata e lenisce la pelle di viso e corpo, nutre e ristruttura i capelli. Scopri di più!

Cos’è il burro di karitè

Butyrospermum parkji butter“: questo è il nome scientifico del burro di karitè.

E’ un burro commestibile che si estrae dai semi della Vitellaria Paradoxa, l’albero del Karitè che cresce spontaneo nelle regioni dell’Africa centrale.

L’estrazione del burro, ricco di carotenoidi e di color giallo avorio, può avvenire secondo i metodi tradizionali oppure meccanicamente (a freddo o con solventi).

Le donne africane usano il burro di karitè oltre che in cucina, anche per proteggersi dal sole e per ammorbidire pelle e capelli.

Non è solo per questo motivo che hanno epidermidi e capelli così belli ed idratati (dipende infatti dalle caratteristiche della loro etnìa) ma l’uso del frutto di questa pianta così generosa contribuisce sicuramente e alla loro bellezza e giovinezza.

burro di karitè vasetto

Proprietà cosmetiche del burro di karitè

E’ l’alto contenuto in acidi grassi e la frazione insaponificabile a rendere questo prodotto davvero speciale.

Ecco la lista delle sue innumerevoli proprietà, tutte importantissime per la cura della pelle:

  • Nutriente

Se il tuo cruccio è la pelle secca, il burro di karitè è una vera ‘bomba’. Ideale per le zone secche del viso (come il contorno occhi), per le labbra, per le mani e i piedi e per le gambe.

  • Ammorbidente

Hai presenti le zone del corpo più soggette a screpolature, come i gomiti, i talloni, le ginocchia e le labbra in inverno? Il burro di karitè è ottimo come rimedio, perché tra le sue proprietà ha anche quella di ammorbidire in maniera duratura le parti più ‘problematiche’. Provalo sui calli, duroni e sulle unghie.

  • Antirughe

Una delle proprietà più conosciute del burro di karitè è proprio quella contro le rughe. L’alto contenuto in insaponificabile, come dicevo prima, stimola la produzione di collagene ed elastina, il vero sostegno della pelle. Per questo il burro di karitè è una delle materie prime naturali più utilizzate in cosmetica.

  • Protettivo

Ebbene sì, tra le numerose virtù, il burro di karitè ha anche questa: è una meravigliosa e naturale protezione solare (bassa!). Ottimo anche contro freddo, vento e umidità.

  • Riparativo

Se soffri di dermatite o hai la pelle spesso irritata, il burro di karitè fa al caso tuo, perché ha anche un’azione riparante e ricostituente. Adatto anche alle pelli allergiche o altamente reattive.

  • Lenitivo

Sì, fa anche questo. Se hai preso troppo sole o senti la pelle sensibilizzata, arrossata o congestionata, puoi provare a lenirla con una noce di burro di karitè. Puoi usarlo tranquillamente come doposole.

  • Per creme fai da te

 Se ti diletti nell’arte dello spignatto e del ‘fai da te’, non può mancarti il burro di karitè puro. E’ infatti spesso il prezioso ingrediente base di saponi e creme per il viso ed il corpo.

Sapone al Burro di Karitè

Sapone all'Olio Extravergine di Oliva - Rosa e Karitè
Sapone Rosa e Karitè
La Saponaria

Leggi la recensione del Sapone Rosa e Karitè La Saponaria

Burro di karitè puro sui capelli

Il burro di karitè è un’ottima cura naturale ed economica per la chioma.

Ai capelli secchi, sciupati, tinti, decolorati, un impacco pre-shampoo fatto regolarmente con il burro di karitè, restituirà nutrimento, corpo e splendore.

Al burro di karitè puoi aggiungere del gel d’aloe, ad esempio quello il gel d’aloe Bioearth, per realizzare una maschera da tenere in posa per un’ora.

Poi fai lo shampoo come d’abitudine.

Provare per credere!

Puoi usarlo anche in piccole quantità sulle punte, se sono aride, o come modellante.

Burro di Karitè Carone

Burro di Karitè Puro
Burro di Karitè Puro
Carone SNC

Leggi la recensione del Burro di Karitè di Carone

Burro di karitè su viso e contorno occhi

Il burro di karitè è consigliato per le pelli secche, sensibili e che si arrossano facilmente.

E’ sconsigliato, invece, utilizzarlo da solo su pelle grassa, pelle mista e pelle asfittica.

Alcuni consigli per utilizzare il burro di karitè sul viso:

  • Utilizzalo ogni tanto, di sera, sulla pelle secca;
  • Se la tua pelle è mista, utilizzalo solo sulle zone più aride;
  • Aggiungilo alla crema viso e corpo per darle una marcia in più;
  • Utilizzalo puro sul contorno occhi secco: farà la differenza!
  • Una volta alla settimana fai una maschera con il burro di karitè;
  • Utilizzalo sulle labbra al posto del classico burrocacao.

Burro di Karitè La Saponaria

Burro di Karitè
Burro di Karitè
La Saponaria

Altri consigli per l’uso del burro di karitè

Se hai l’esigenza pratica di utilizzare un unico prodotto (ad esempio sei un/una sportivo/a o viaggi spesso), il burro di karitè fa proprio al caso tuo.

La cosa migliore è utilizzarlo puro. Basta saper leggere l’inci name.

Il burro di karitè, specialmente se puro, può risultare duro.

Per utilizzarlo al meglio, soprattutto nella stagione fredda, preleva una piccola quantità di burro e scaldala per qualche secondo tra le mani. Poi applicala dove serve.

Puoi anche posizionare il contenitore del burro sopra il termosifone o vicino al camino per qualche minuto.

Lo troverai bello morbido da spalmare!

Un panetto di burro di karitè, con tutte le proprietà che vanta, non può mancare in qualsiasi beauty case.

Conoscevi tutte le proprietà del burro di karitè?

Da leggere: burro corpo

Alla prossima!

Come avere una bella pelle