Capillari fragili: cause, sintomi e rimedi di un problema che spesso tradisce un’insufficienza venosa.

Consigli su dieta, rimedi naturali ed integratori ad hoc!

Cause della fragilità capillare

Le principali cause di questo disturbo della pelle sono:

  • Costituzionali e genetiche (ereditarie);
  • Alterazioni ormonali (gravidanza, menopausa);
  • Eccessiva esposizione al sole;
  • Contraccettivi ormonali;
  • Carenza di vitamina C;
  • Carenza di vitamina P;
  • Obesità.

Spesso i capillari fragili  sono la conseguenza di un temperamento emotivo e nervoso che causa frequenti rossori in viso.

Questi arrossamenti eccessivi e troppo frequenti finiscono col distendere le pareti dei vasi capillari che, con il passare del tempo, perdono la loro elasticità.

Altre cause dei capillari fragili sono disturbi digestivi ed intestinali, nonchè l’abuso di alcolici.

Un clima rigido, dei bruschi cambiamenti di temperatura, la vita all’aria aperta, dei bagni troppo caldi o troppo freddi sono tutti fattori che, su una pelle predisposta, favoriscono la dilatazione dei vasi sanguigni e, quindi, le cause della formazione di questi rossori.

Capillari fragili: i sintomi

Couperose e rossori diffusi caratteristiche tipiche della pelle sensibile, ma anche secca e reattiva.

Interessano prevalentemente le donne con incarnato chiaro/rosato.

I sintomi sono rossori diffusi su guance, naso e nella parte inferiore della fronte, come una maschera.

A volte possono formarsi dei veri e propri ematomi, piccole emorragie della pelle a livello superficiale che possono causare prurito e bruciore.

Allora si forma sulle guance una rete di venuzze rosso vivo, chiamate “teleangectasie”: è la couperose, una condizione cronica.

I capillari fragili possono localizzarsi anche sul corpo, in particolare sulle gambe, ma a volte anche sulle mani e sulle braccia, dove possono manifestarsi con l’aspetto di vere e proprie “macchie” rossastre.

Rimedi naturali per la fragilità capillare

Se sei predisposta alla formazione di capillari, puoi adottare alcuni rimedi per prevenirne la comparsa di nuovi, migliorare l’aspetto dei capillari già rotti, renderli meno visibili ed impedirne il peggioramento.

  • Stile di vita sano e dinamico

Uno stile di vita sano può contribuire a rafforzare le pareti venose, impedendo la rottura di nuovi capillari. Fai regolarmente sport (di tipo aerobico e non traumatico, altrimenti la situazione può addirittura peggiorare!) per mantenere attivala circolazione sanguigna e impara a gestire lo stress: sono due regole fondamentali da mettere in pratica subito.

  • Sole con moderazione

Se hai la pelle delicata e sottile e soffri di capillari fragili, il sole non è tuo alleato, anzi! Un’eccessiva esposizione al sole o, peggio, scottature solari ripetute, sono tra le cause dello sfiancamento dei capillari e sicuramente peggiorano lo stato di quelli già esistenti. Adotta subito queste regole: esponiti gradualmente, usa solari con spf alto (minimo 30) e rinfresca regolarmente la pelle con uno spray al mentolo o semplicemente con acqua fresca.

  • Dieta ricca di vitamine e minerali

Privilegia alimenti che aumentano l’integrità delle pareti venose e ricche di vitamine P (bioflavonoidi), A, B, C: mirtilli, ciliegie, more, albicocche, meloni, zucca, carote, agrumi, fragole, ribes, cereali integrali e lievito di birra, semi, avena, grano, mandorle, nocciole ed una piccola quantità di frutta secca (ricca di zinco). Limita al massimo i cibi troppo caldi e speziati, zuccheri raffinati e grassi animali, sale. Segui un regime alimentare ricco di fibre, legumi, verdura e frutta.

  • Maschere e impacchi lenitivi

I rimedi fai da te e casalinghi possono essere, in qualche caso, utili per lenire i fastidi dovuti alla fragilità capillare. Le maschere casalinghe fatte con yogurt bianco naturale e miele sono un’ottima soluzione per re-idratare la pelle e restituirle il suo fisiologico equilibrio. Sì ai decotti di Calendula, Camomilla, Altea e Fiordaliso: una volta raffreddati, applicali come impacchi sulla pelle.

  • Crema per capillari fragili

Una crema adatta per la fragilità capillare (sia del viso che del corpo) può aiutarti a tenere sotto controllo la situazione. Una buona crema, naturale e formulata con gli attivi giusti per questo problema, può fare la differenza. Scegli un prodotto eco bio e accertati che contenga ingredienti lenitivi, astringenti, antinfiammatori e vaso-protettori. Da leggere: crema per pelle sensibile

Elicrisia® Sensity Day - Crema Giorno Idratante
Elicrisia® Sensity Day – Crema Giorno
Italchile

Guida agli integratori per la fragilità capillare

Gli integratori possono dare veramente una grande mano a prevenire e curare i capillari fragili.

I più adatti sono quelli a base di: vitamine antiossidanti e capillaro-protettrici (vitamine A, E, vitamina C e bioflavonoidi), estratti vegetali vaso-tonici ed elasticizzanti (Ippocastano, Escina, Mirtillo, Vite rossa, Rusco, Centella, Gingko Biloba), estratti antiossidanti che proteggono il micro-circolo (estratto di Tè verde, Erba di Grano, Mucillagine di Orzo), minerali (zinco e selenio, coadiuvanti nella prevenzione delle malattie vascolari).

  • Integratore Spring Ven

Un integratore formulato con tutti i principi attivi più indicati per prevenire e contrastare la fragilità dei capillari. Le capsule contengono: vitamine A, C, E, estratti di Mirtillo, che rinforza le pareti vasali, Ippocastano e Vite Rossa, ricche di bioflavonoidi, che vantano proprietà antiossidanti e antinfiammatorie. SpringVen è un integratore efficace e pratico perchè contiene insieme tutti i rimedi più efficaci.

Spring Ven
Spring Ven
Monelli Ezio
  • Integratore LinfaVen

Formulato con principi attivi simili, l’integratore LinfaVen è arricchito anche di altre sostanze in grado di proteggere l’elasticità dei capillari e drenare insieme i liquidi. Oltre agli ottimi Ippocastano e Mirtillo, contiene anche Escina (vaso-costrittore), Rusco (astringente e antinfiammatorio), Cipresso (stimolante del micro-circolo), e Meliloto (fluidificante). In capsule softgel, facili da inghiottire.

Linfaven - 30 Softgel
Linfaven – 30 Softgel
Nutriva
  • Estratto di Rusco

Assumere singolarmente le piante indicate in caso di capillari fragili è un rimedio sicuramente efficace e garantisce l’assorbimento di una elevata quantità di principio attivo. Il Rusco è, in questi casi, una delle piante d’elezione: ha una potente attività astringente ed antinfiammatoria, grazie alla ricchezza di saponine. Ha proprietà protettive, schiarenti, dis-arrossanti e anti-edemigene. La tintura madre favorisce il pronto assorbimento di questo prezioso rimedio.

  Rusco - Estratto Idroalcolico
Rusco – Estratto Idroalcolico
Remedia Erbe
  • Estratto di Semi di Pompelmo

L’estratto di Semi di Pompelmo è tra le sostanze naturali più ricche in assoluto di bioflavonoidi, soprattutto Esperidina. I flavonoidi sono vaso-protettori, lenitivi, anti-arrossamento, antiossidanti e anti-radicali liberi. Sono composti chimici utilissimi per proteggere e rinforzare i capillari e il collagene (si cui sono composte le pareti venose), e per normalizzare la funzionalità del micro-circolo.

Pompelmo Semi - Integratore in Compresse
Pompelmo Semi – Integratore in Compresse
Garvital

Da leggere: capillari viso cause

Che ne pensate di questi rimedi per i capillari fragili?

Alla prossima!

Come Avere Una Bella Pelle

Please follow and like me: