Cerchi una crema idratante per te ma non hai la minima idea di come orientarti per sceglierla?

Quali sono le caratteristiche di un prodotto efficace?

E soprattutto: cos’è e come è fatta una crema idratante?

Leggi l’articolo ed avrai le idee più chiare!

Come è fatta una crema idratante

Una crema idratante è una emulsione costituita, fondamentalmente, da acqua e grassi.

Mi riferisco, ovviamente, alle creme idratanti ecobio, ma le regole di formulazione valgono, più o meno, anche per le creme di tipo “convenzionale”.

Può essere di 2 tipi: olio in acqua (O/A) oppure acqua in olio (A/O).

La sua funzione principale è quella di idratare la pelle, restituirle la quota di acqua e sebo che, a causa di molteplici fattori, tende a perdere.

In essa sono presenti almeno 3 tipi di sostanze funzionali:

  • Un NMF (fattore idratante) ricostruito e simile a quello naturale dell’epidermide
  • Un complesso liposomale contenente ceramidi e colesterolo, simile al cemento lipidico che accorpa le cellule cornee e che agisce da barriera
  • Un composizione della fase lipidica sebosimile per sostenere la funzione dei grassi in superficie.

In alcune creme sono presenti anche i “biopolimeri” (collagene o acido ialuronico), con funzione di filmogeni e trattenitori di acqua in superficie.

In altre emulsioni, più elaborate, vengono introdotti anche sostanze “cheratoplastiche” per levigare l’epidermide eliminando le ruvidità (allantoina, urea, acido lattico…).

Come avere una bella pelle

Crema idratante per il viso e per il corpo

Anche se la formula base è simile per tutte le creme idratanti, ne esistono diverse tipologie a seconda della funzione principale che intendono svolgere, cioè, in altre parole, del tipo di pelle cui sono destinate.

Si dividono, innanzitutto, in 2 grandi categorie:

  • Creme per il viso

Destinate all’idratazione del viso, sono formule di solito leggere e “basic” oppure più “specializzate” nella risoluzione delle diverse problematiche di questa parte del corpo, compreso contorno occhi, collo e decolletè (rughe, arrossamenti, macchie, impurità ecc.);

  • Creme per il corpo

Di questa categoria fanno parte le creme e lozioni per il corpo, di solito più corpose rispetto alle formulazioni per il viso, le creme rassodanti, anti-cellulite, anti-smagliature, rinfrescanti, le creme per il seno, per le mani ed i piedi.

Da leggere: crema rassodante Florè

Ad ogni pelle la sua crema

Non esiste la crema migliore in assoluto, come non ne esiste una adatta a tutti i tipi di pelle.

Ogni pelle è diversa, ha esigenze particolari e deve essere trattata con il cosmetico più adeguato.

In base alle necessità della pelle, possiamo quindi distinguere, tra le creme per il viso:

  • Crema idratante base

E’ la più semplice e “basic” appunto. E’ formulata con pochi ingredienti essenziali, è leggera, scorrevole e spesso senza profumo. E’ adatta a tutti i tipi di pelle, specialmente quelle normali e delicate. Può essere arricchita con estratti ed oli essenziali per personalizzarla in base alle proprie esigenze. Può essere utilizzata sia sul viso che sul corpo.

  • Crema anti-arrossamento

E’ dedicata alla pelle sensibile, facilmente arrossabile e con couperose. Di solito contiene filtri solari, sostanze lenitive e rinfrescanti come pantenolo, bisabololo, liquirizia, ippocastano, malva rusco ecc. Di solito è altamente idratante e nutriente, in quanto la pelle sensibile ed arrossata è spesso anche secca.

Edit: sono stati modificati il nome e il packaging. L’inci name è lievemente diverso.

 

  • Crema antirughe (antiage)

Esiste una lieve differenza tra i due concetti, ma solitamente le creme antirughe ed antiage sono formulate in modo simile. Sono formulazioni più o meno corpose, contenenti filtri solari, sostanze anti-radicaliche ed antiossidanti (tocoferolo, vitamina C), frazioni insaponificabili, enzimi (SOD), coenzima Q10, liposomi, acidi grassi polinsaturi.

 

  • Crema contro le macchie

Le creme per trattare le macchie della pelle  sono emulsioni di tipo particolare, formulate con inibitori enzimatici (come l’acido kogico o azelaico), esfoliante (acido glicolico, mandelico ecc.), oppure antiossidante, come la vitamina C. Spesso questo genere di creme contiene anche un filtro solare. Servono per prevenire/trattare le macchie scure (solari e/o senili).

  • Crema esfoliante

E’ una crema per il viso o per il corpo, di solito molto semplice, concepita per esfoliare la pelle, rinnovandola e rendendola più uniforme. E’ destinata a diversi tipi di pelle: mista/grassa, impura, matura, con macchie, peli incarniti. Contiene acidi esfolianti, in particolare acido salicilico ed acido glicolico.

  •  Crema opacizzante

E’ un tipo di crema leggero e scorrevole, formulato per riequilibrare la pelle grassa/mista, impura e lucida. Agisce regolando la quantità di sebo sulla pelle, quando è in eccesso. Contiene poche sostanze grasse ed attivi opacizzanti, assorbenti ed astringenti. Tra gli estratti naturali più utilizzati: hamamelis, viola, ratania, tè verde, bardana.

 

  • Crema per il contorno occhi

Sono emulsioni in crema oppure gel da applicare sul contorno occhi. Sono preparati leggeri, spesso senza profumo, facilmente assorbibili, con funzione distensiva, preventiva delle rughe e rinfrescante. Contengono, di solito, estratti di camomilla, centella, echinacea, rusco, acido ialuronico.

 

Tra le creme per il corpo le più utilizzate sono:
  • Crema anticellulite

Si tratta di emulsioni olio in acqua, gel, emulgel o fanghi con lo scopo di contrastare la cellulite, proteggendo il microcircolo, favorendo il drenaggio, attivando lo scioglimento dei grassi ed il metabolismo dei tessuti. Sono formulate perlopiù con estratti di ippocastano, rusco, edera, centella, gingko biloba, mirtillo, alghe.

 

  • Crema anti-smagliature

Più adatte a prevenire che a trattare le smagliature, le creme dedicate a questo inestetismo contengono più o meno le stesse sostanze delle creme antirughe, in quanto le problematiche paiono essere simili: pelle che diventa poco elastica e fibre del collagene “allentate”. Sono creme solitamente piuttosto corpose e nutrienti.

 

Spero che dopo aver letto questo articolo avrai le idee più chiare su come scegliere una crema idratante!
Alla prossima!