I deodoranti senza alluminio sono i migliori perchè lasciano traspirare la pelle senza occludere i pori.

Scopri come e quando utilizzarli e qual è il migliore per le tue esigenze!

Sali d’alluminio: quali sono e a cosa servono

I sali di alluminio (cloruro e solfato) sono state e prime sostanze deodoranti anti-traspiranti utilizzate in cosmesi già dai primi del secolo scorso.

Successivamente sono stati sostituiti, a causa della loro aggressività sulla pelle e al loro basso PH, da sali neutri e meglio tollerati, tra cui principalmente l’alluminio cloridrato.

Insieme a quest’ultimo, si utilizzano molto attualmente l’alluminio cloro-idrossi-lattato e simili, nonchè i sali organici come l’alluminio tartrato e citrato.

In molte preparazioni, inoltre, vengono utilizzati i sali doppi di alluminio e zirconio.

I sali di alluminio servono ad ottenere i cosiddetti “deodoranti asciutti”, capaci di bloccare l’attività batterica del sudore, prevenire gli odori sgradevoli e ridurre l’eccessiva traspirazione.

Da leggere: deodoranti con buon inci

I sali d’alluminio sono dannosi per la salute?

L’ultimo punto è quello cruciale: i sali d’alluminio sono in grado di attenuare la traspirazione nella zona delle ascelle (e ovunque vengano applicati), grazie alla loro capacità di bloccare le ghiandole sudoripare e questo comporta sia benefici che potenziali danni.

I benefici sono noti: riducendo la traspirazione, diminuisce il rischio di produzione di odori sgradevoli (la “puzza di sudore”, insomma).

Inoltre, lasciando la pelle più asciutta, non si crea quell’ambiente caldo-umido favorevole allo sviluppo di microbi da cui deriva il cattivo odore.

Ma i danni quali sono?

I sali d’alluminio sono stati più volte accusati (insieme ai parabeni) di essere dannosi per la salute e di provocare il cancro al seno, in quanto capaci di modificare i recettori per gli estrogeni nel tessuto mammario.

Questi studi hanno causato una vera e propria nevrosi di massa e spinto molte donne ad evitare come la peste i deodoranti con sali d’alluminio.

Ma, come nel caso della tinta per capelli, non esistono, in realtà, studi seri che dimostrino la loro effettiva pericolosità.

Come scritto nel sito dell’AIRC, non esiste allo stato attuale delle ricerche, alcun legame concreto tra alluminio nei deodoranti e cancro del seno.

Deodoranti con alluminio: perchè evitarli?

Senza i sali d’alluminio non sono pericolosi per la salute, perchè dovrei preferire i deodoranti senza queste sostanze?

Per lo stesso motivo per cui è meglio scegliere prodotti senza parabeni: per il noto principio di precauzione.

Non si tratta, cioè, di ingredienti limpidi ma sospetti e controversi, sui quali gli studi hanno riportato risultati contrastanti.

Il semplice buonsenso suggerisce che non è una buona idea bloccare ogni giorno e per periodi prolungati un processo naturale come quello della traspirazione.

Personalmente faccio così: utilizzo deodoranti con sali alluminio soltanto in piena estate e in circostanze particolari, per sentirmi sicura.

In inverno, nelle mezze stagioni e quando resto in casa (salvo occasioni particolari), preferisco usare un buon deodorante senza alluminio.

Come regola generale, consiglio di evitare l’utilizzo di dosi eccessive di deodoranti con sali d’alluminio (una spruzzata basta e avanza) e soprattutto di quelli con sali irritanti, come il cloruro ed il solfato.

Deodoranti senza alluminio: come sono fatti

Facilmente reperibili ormai anche al supermercato, i deodoranti senza alluminio sono formulati con sostanze antibatteriche, le principali responsabili degli odori sgradevoli e con blandi anti-traspiranti.

E’ noto, infatti, che il sudore non ha odore e che la “puzza” è provocata da altri tipi di secrezioni e soprattutto dalla flora cutanea.

Quindi, un buon deodorante senza alluminio deve permettere la naturale traspirazione cutanea e, al tempo stesso, neutralizzare i cattivi odori, lasciando la pelle asciutta e pulita.

Compito non semplice, purtroppo!

E infatti quelli che funzionano davvero sono pochi.

Ecco una lista dei migliori deodoranti senza alluminio, eco bio e con buon inci!

Deodoranti senza alluminio: la TOP 5

  • Deodorante Weleda

Deodorante naturale al cento per cento, dal fresco profumo di limone, senza sali d’alluminio e con i classici antibatterici: triethyl citrate e oli essenziali , e sostanze astringenti che hanno una leggera azione anti-traspirante, come l’estratto di Liquirizia e il distillato di Hamamelis. Anche l’alcool, utilizzato da Weleda come conservante, ha una buona azione antibatterica e astringente.

 

Deo Roll-On Limone -Deodorante 24 ore
Deo Roll-On Limone -Deodorante 24 ore
Weleda
  • Deodorante La Saponaria

Bio Deo Fresh è il nuovo deodorante di La Saponaria. Formulazione curatissima, come al solito, con tanti attivi naturali ben scelti tra quelli ad azione antibatterica più efficace: idrolato di Salvia, estratti di Bardana e Zenzero, Tea Tree Oil ed olio essenziale di Lime. Contiene anche triethyl citrate e succo di Aloe. Adatto anche alla pelle sensibile.

 

Biodeo Fresh - Tea Tree, Zenzero e Lime
Biodeo Fresh – Tea Tree, Zenzero e Lime
La Saponaria
  • Deodorante Officina Naturae

Dalla formulazione ineccepibile, questo deodorante, almeno stando alle recensioni, dimostra di funzionare efficacemente contro gli odori sgradevoli. Con triethyl citrate, l’ingrediente più performante dopo i sali d’alluminio, Aloe ed estratto di Timo, potente antibatterico. Contiene amido di riso, che ha una blanda attività anti-traspirante. In diverse profumazioni!

Deodorante Giardino Fiorito
Deodorante Giardino Fiorito
Officina Naturae
  • Deodorante Bionova

Ha una formulazione diversa dalla solita: alcool a parte, contiene un complesso di enzimi con una efficace azione deodorante, oli essenziali antibatterici, tra cui il potente Tea Tree Oil e la Lavanda ed ingredienti ad azione lenitiva e calmante, come Aloe, estratto di Iris fiorentina e bisabololo, derivato dall’olio essenziale di Camomilla.

Deodorante Delicato Aloe e Iris Fiorentina
Deodorante Delicato Aloe e Iris
Bionova
  • Deodorante Neobio

Deodorante elaborato con estratti molto particolari quello di Neobio, che promette di proteggere dai cattivi odori per 24 ore. Oltre ai consueti antibatterici utilizzati in questo genere di formulazioni, contiene estratto di Bambù, con azione assorbente, olio di Oliva e l’ottimo olio essenziale di Salvia. Da provare anche per il prezzo conveniente.

 

Deo Roll-On 24h - Deodorante Oliva e Bambù
Deodorante Oliva e Bambù
Neobio
Che pensate di questi deodoranti senza alluminio?
E voi, cosa utilizzate?
Alla prossima!
Please follow and like me: