Pelle asfittica: sai di cosa si tratta?

Leggi tutto l’articolo e scoprirai, nell’ordine:

  • Cos’è e come riconoscere la pelle asfittica;
  • Perchè la pelle diventa asfittica;
  • Pelle asfittica e uso di prodotti sbagliati;
  • Cosa fare se hai la pelle asfittica;
  • L’acido glicolico per la pelle asfittica;
  • I prodotti giusti per trattare la pelle asfittica.

Pelle asfittica: cos’è e come riconoscerla

Cos’è la pelle asfittica?

Cerchiamo di comprendere bene il significato di questa espressione.

La pelle asfittica è una “sfortunata” combinazione tra pelle mista o grassa e pelle secca, o meglio, disidratata.

O meglio: può essere definita come una “complicazione” della pelle mista o grassa.

Si presenta con caratteristiche simili a questi tipi di pelle: punti neri, brufoli, pori dilatati, impurità.

Nel caso specifico della pelle asfittica, il sebo prodotto in eccesso è piuttosto denso e ceroso e, quindi, va ad ostruire i pori della pelle.

Ma il problema non riguarda solo il sebo in eccesso.

La pelle asfittica (ed è questo che la rende problematica) si presenta grassa (o mista) e impura in superficie ed al tempo stesso secca in profondità.

Qualche volta la secchezza raggiunge la superficie e la pelle si desquama.

La pelle asfittica, può quindi essere definita come una pelle letteralmente in asfissìa: in parole povere, è una cute che non ‘respira’ più.

In queste condizioni non riesce più garantirsi un corretto ricambio cellulare, è tappata, ostruita.

Infatti, nonostante le cure e l’uso del make up, non riesce mai ad apparire luminosa.

Il suo aspetto è generalmente grigio, spento, opaco, ispessito, i pori sono dilatati.

Anche se si è giovani, qualche volta può apparire persino invecchiata.

Perchè la pelle diventa asfittica?

Le cause di questo stato della pelle sono riconducibili a 3 fattori principali:

  • Pelle in partenza mista o grassa con sebo ceroso;
  • Vita sregolata e stile alimentare squilibrato;
  • Beauty routine errata.

Per quanto riguarda il primo punto, ho già detto che questo tipo di pelle rappresenta una “complicanza” della pelle mista o grassa, nei casi in cui il sebo in eccesso è di tipo ceroso e non fluido.

A questo scenario di partenza si aggiungono spesso un cattivo funzionamento del sistema digestivo, una cistifellea affaticata, un intestino pigro.

Ma anche l’affaticamento, la mancanza di sonno, le emozioni, una carenza di vitamine e minerali possono concorrere al manifestarsi della pelle asfittica.

Tuttavia, la principale causa della pelle asfittica sembra essere, soprattutto al giorno d’oggi, l’utilizzo di prodotti errati o comunque inadeguati al tipo di pelle: in sostanza una skincare sbagliata.

Se questo tipo di pelle viene trattata, per periodi prolungati, con cosmetici troppo grassi, oppure con un make up pieno di siliconi e petrolati, si “tappa”, diventa opaca, grigiastra, perde elasticità e turgore.

La pelle asfittica può essere veramente problematica da gestire, soprattutto quando diventa secca e impura.

Ingredienti sintetici e filmanti, utilizzati nelle creme viso e nei fondotinta (come le paraffine e i siliconi), sono comunemente responsabili di questo genere di problema, che i dermatologi riscontrano sempre più spesso nei loro studi!

Lo smog cittadino è un’altra causa importante di pelle impura e asfittica.

Come Avere Una Bella Pelle

Pelle asfittica e uso di prodotti sbagliati

Una beauty routine scorretta o non adeguata al proprio tipo di pelle prevede l’uso di troppi cosmetici in contemporanea (make up e non), una detergenza aggressiva, e/o una pulizia superficiale oppure insufficiente.

I cosmetici ‘sbagliati’ di solito sono quelli eccessivamente  sintetici, zeppi di siliconi e petrolati, con inci name lunghi ed elaborati e non adatti al proprio tipo di pelle.

Può trattarsi anche di creme naturali, ma troppo “grasse”.

La pelle, così, accumula strati e strati di materiale corneo, i pori si tappano, nascono punti neri ed impurità.

In questo stato di sofferenza, la cute invecchia rapidamente, si riempie di macchie e rughe anche in giovane età.

Possono comparire macchie e melasmi.

E’ questo il tipo di pelle che più di altri ha bisogno di una bella ‘dieta’ e di una svolta verso l’ecobio cosmesi.

Ho la pelle asfittica: aiuto, quali sono i rimedi?

Cosa fare se hai scoperto che la tua pelle è asfittica, “sovraccarica” e poco ossigenata, praticamente intrattabile?

Innanzitutto devi mettere in atto una sorta di “dieta” per qualche settimana.

In questo caso, è bene che utilizzi pochi prodotti molto semplici, essenziali ed ecobio (o almeno con inci accettabili).

E’ fondamentale, ovviamente, per non subire “ricadute”, sbarazzarti per sempre di creme e fondotinta sintetici!

Le priorità sono cambiare lo stile alimentare e la routine di cura della pelle.

Ecco quali sono, in linea generale, i passi da compiere per regalare alla propria pelle una seconda possibilità:

  • Alleggerisci il tuo beauty case usa solo i cosmetici essenziali;
  • No alle creme per qualche giorno: la pelle ha bisogno di “detox”;
  • Scegli idratanti leggeri oppure umettanti privi di oli;
  • Evita il make up pesante ed occlusivo;
  • Scegli solo cosmetici naturali ed ecobio;
  • Struccati sempre alla perfezione;
  • Esegui periodicamente una pulizia del viso;
  • Utilizza regolarmente un prodotto scrub;
  • Esfolia la pelle con acidi esfolianti;
  • Privilegia il consumo di frutta e verdura fresche;
  • Aumenta il consumo di acqua.

Se sei una fan dei rimedi naturali, prova a idratare la pelle, per un periodo di tempo, esclusivamente con Gel d’Aloe Vera (il migliore è senza dubbio quello di Bioearth) e nutrirla, solo sulle zone secche con un olio vegetale a scelta, leggero come l’olio di Jojoba o l’olio di Nocciola.

Evita, almeno in questa fase, l’olio di Cocco, l’olio di Mandorle Dolci e gli oli pesanti e comedogeni, che possono peggiorare la pelle asfittica o addirittura esserne la causa.

Il peeling all’acido glicolico per la pelle asfittica

Uno dei rimedi decisivi, in caso di pelle asfittica, è l’uso ragionato e prudente dell’acido glicolico a bassa percentuale.

L’acido glicolico esfolia la pelle in profondità e, contemporaneamente, la idrata a fondo, eliminando le problematiche più evidenti della pelle asfittica (e non solo).

In questo modo la pelle si rigenera, torna a splendere ed è di nuovo in grado di recepire qualsiasi trattamento di cura.

La secchezza profonda della pelle asfittica è, infatti, causata dall’ostruzione dei pori che non permette ai principi attivi cosmetici di raggiungerla fino in fondo.

L’acido glicolico non è solo un rimedio di “emergenza”: si può utilizzare sempre, a cicli, perche’ fa fare “ginnastica alla pelle”, la stimola e la mantiene giovane a lungo.

Con l’esfoliazione profonda ma delicata, la pelle può ritrovare pian piano il proprio equilibrio.

Ma ci vuole tempo e costanza.

I prodotti giusti per la pelle asfittica

Per questo tipo di pelle è molto importante scegliere prodotti formulati con ingredienti naturali e possibilmente ecobio.

Quali sono i prodotti più utili per trattare la pelle asfittica?

Il primo, fondamentale step per curare questa tipologia di pelle è: l’esfoliazione!

Dopo aver “ripulito” la pelle dalle impurità, è necessario restituirle quello che ha perso.

Quindi: sì all’idratazione con umettanti e creme viso naturali.

Sono utili questo genere di prodotti:

  • Scrub naturale: ri-ossigenante;
  • Argilla: anti-grigiore;
  • Acido glicolico/mandelico: esfolianti;
  • Peeling enzimatico: esfoliante;
  • Umettanti: idratanti non occlusivi;
  • Prodotti detox: protettivi e illuminanti.

Ecco i prodotti più funzionali su una pelle asfittica!

  • Scrub esfoliante

Il primo step per curare la pelle asfittica è utilizzare regolarmente (minimo 1 volta alla settimana) uno scrub esfoliante per il viso di qualità. Con i suoi granuletti, riesce a togliere “il grosso”, quella patina grigiastra che impedisce alla pelle di “respirare”. Deve essere efficace ed al contempo delicato. La pelle deve restare morbida ed idratata, non deve tirare o presentarsi arrossata, altrimenti significa che il prodotto è aggressivo. Lo Scrub di Natura Equa alle Mandorle è molto efficace.

Scub Viso
Scrub Viso
NaturaEqua
  • Argilla purificante

Un altro valido rimedio in caso di pelle asfittica è la maschera all’argilla. Questo prezioso rimedio purifica la pelle in profondità, le restituisce i minerali di cui ha bisogno e restringe i pori. Inoltre ha una potente azione assorbente e anti-grigiore. La Maschera Detox Illuminante di Biofficina Toscana è formulata con argilla nera detossinante e un ingrediente brevettato a base di Frutti Rossi, con proprietà antiossidanti e restitutive. Da provare!

Maschera in Argilla Nera Detox Illuminante
Maschera in Argilla Nera Detox 
Biofficina Toscana
  • Acqua micellare

Presta attenzione, se soffri di pelle asfittica, alla routine di strucco! Questa fase è molto importante, non devi mai trascurarla, se vuoi tornare ad avere una pelle bella e luminosa. L’acqua micellare è un’ottima scelta per detergere la pelle ed eliminare perfettamente il make up. Sceglila con ingredienti illuminanti e purificanti. Questa Acqua Micellare di Alkemilla alle Rose è ideale per la pelle asfittica: a base di Rosa Damascena e Canina, dalle proprietà tonificanti, Ginepro, antisettico e purificante, Rosmarino e Salvia, astringenti.

Acqua di Rose Micellare - Detergente Viso
Acqua di Rose Micellare
Alkemilla
  • Fluido acido glicolico

Se vuoi esfoliare la pelle asfittica in modo ancora più profondo, il tuo migliore alleato è certamente l’acido glicolico.  Meglio ancora se in forma di siero senza quota grassa, per non sovraccaricare la pelle. Come il Fluido antirughe al 10% di acido glicolico di Fitocose: l’acido glicolico esfolia e libera la pelle dall’eccesso di strato corneo ed idrata in profondità. Leggi la recensione del fluido di Fitocose.

 

Fluido A.H.A 10%
Fluido A.H.A 10%
Fitocose
  • Crema acido glicolico

Se la tua pelle, oltre ad essere asfittica, è anche piuttosto secca, puoi usare l’acido glicolico in crema, piuttosto che in forma di umettante o fluido. La Crema Viso al 12% di Alkemilla è ideale per trattare questo tipo di pelle. Ha una texture piuttosto corposa ma un finish idratante e assolutamente asciutto. Oltre all’acido glicolico, contiene una miscela di estratti vegetali idratanti e lenitivi (Lino, Mandorla, Aloe e Girasole ed altri agenti esfolianti derivati da Limone, Passiflora e Mango. Presente anche la caffeina che, stimolando il micro-circolo, restituisce luminosità alla pelle ingrigita.

Glycolica - Crema Viso 12%
Glycolica – Crema Viso 12%
Alkemilla
  • Acido mandelico

In caso, invece, di pelle asfittica e al tempo stesso molto sensibile, puoi optare per l’acido mandelico al posto dell’acido glicolico. L’acido mandelico è ricavato dalla mandorla ed è molto ben tollerato anche dalle pelli più delicate. Il Gel al 10% di Acido Mandelico di Fitocose è formulato in modo molto semplice, con la sola aggiunta di umettanti come il gel d’Aloe e la glicerina.

Gel all'Acido Mandelico 10%
Gel all’Acido Mandelico 10%
Fitocose
  • Peeling enzimatico

Un altro genere di esfoliante da utilizzare con successo sulla pelle asfittica, è il peeling enzimatico. E’ un trattamento veramente efficace e innovativo: si basa sull’azione di enzimi proteolitici (ovvero che degradano le proteine), che svolgono una profonda azione peeling sull’epidermide, stimolando il rinnovo cellulare. Gli enzimi più utilizzati sono derivati dalla’Ananas (Bromelina) e dalla Papaya (la Papaina), come nel Lux Enzimatic Peel di Eterea. La formula è arricchita con oli vegetali antiossidanti (Riso, Girasole, Argan, Baobab, Melograno, Soja), burro di Karitè e vitamina E in dosi non tecniche.

 

Lux Enzimatic Peel - Peeling con Bromelina e Papaina
Lux Enzimatic Peel – Bromelina e Papaina
Eterea
  • Jalus Fitocose

Dopo la pulizia, è il momento dell’idratazione! Lo storico Jalus di Fitocose è un umettante a base di acido jaluronico, nato proprio per trattare la pelle asfittica. Un prodotto semplice ed efficace che idrata in profondità, senza dare grassi e, pian piano, riequilibra, rimpolpa e tonifica, senza occludere, le pelli impure, miste e grasse, diventate asfittiche. L’ultima versione contiene glicerina ed estratto di Altea, con proprietà addolcenti.

 Jalus - Siero Equilibrante
Jalus – Siero Equilibrante
Fitocose
  • Crema viso detox

Infine, per mantenere i risultati ottenuti e re-idratare la pelle in maniera ottimale, sperimenta l’uso della crema viso “detox”. Si tratta di formulazioni ricche di ingredienti antiossidanti e “de-tossinanti”, che mantengono la pelle ben nutrita, protetta e luminosa. Come la Crema Notte Moringa Detox di Società del Karitè, a base di estratto di Moringa, burro di Karitè, acido Ialuronico ed un mix di acidi da frutta (Limone, Mela, Uva) che favorisce il rinnovamento cutaneo notturno.

 

Moringa Detox di Notte - Crema Viso Antirughe
Moringa Detox di Notte – Crema Viso
Società del Karitè

Pensi di avere la pelle asfittica?

Cosa stai facendo per curarla?

Un saluto, alla prossima!

Come Avere Una Bella Pelle

Please follow and like me: