Shampoo senza siliconi e parabeni: ecco una super-lista per tutti i tipi di capelli!

Scopri perchè è meglio usare uno shampoo senza queste due sostanze se vuoi bene all’ambiente e per mantenere una chioma sana.

Siliconi e parabeni: perchè no?

I siliconi e i parabeni sono due ingredienti cosmetici molto diversi tra loro, ma si accomunano per la loro dannosità nei confronti dell’ambiente e, in parte, anche per la salute e la bellezza.

I siliconi cosmetici

Ingredienti di sintesi, i siliconi vengono utilizzati nei cosmetici come emulsionanti e, più spesso, come umettanti e plastificanti.

Li troviamo soprattutto nelle creme per il viso e per il corpo (in quanto rendono l’emulsione molto scorrevole e gradevole al tocco), in balsami e maschere per i capelli e, ovviamente, negli shampoo.

La loro azione setificante, filmante e districante li rende particolarmente adatti a comporre le formulazioni di prodotti per capelli secchi, aridi e sfibrati che, perlomeno, riescono ad acquisire un aspetto migliore.

Sono totalmente rigettati dalla cosmesi eco bio, sia per la loro scarsissima biodegradabilità, sia perchè non giovano nè al cuoio capelluto (impedendone la corretta traspirazione) nè agli stessi capelli che, pur essendo materia morta, diventano pesanti, unti e si sporcano più velocemente.

I parabeni

I parabeni sono, invece, conservanti cosmetici piuttosto controversi.

Dopo lunghi anni di utilizzo, alcuni tipi di parabeni, per sicurezza, sono stati vietati dalla legge e, quindi, non c’è il rischio di ritrovarli in nessun prodotto.

Altri, invece, sono ancora utilizzati.

Il principale problema dei parabeni è che sono sospettati di essere “perturbatori endocrini”: significa che interferiscono con l’azione di alcuni ormoni (estrogeni) mimandone l’azione.

Se, per il momento, non ci sono ancora prove definitive che i parabeni non siano sicuri, è bene adottare il principio di precauzione, evitando di utilizzarli, visto che le alternative sono numerose.

Alternative a shampoo con siliconi e parabeni

Le alternative eco bio agli shampoo con siliconi e parabeni sono tantissime e soprattutto efficaci.

In merito ai siliconi, dando per scontato che il problema riguardi solo i capelli secchi (mica vorrete usare i siliconi sui capelli grassi…?) al posto di questi, oltre all’ampia varietà di oli e burri vegetali, con proprietà emollienti, nutrienti e ristrutturanti, possono essere utilizzati una miriade di umettanti e sostanze “filmanti” per disciplinare le chiome crespe e ribelli.

Tra questi spicca il Coco Caprylate, non a caso definito “Coco silicone”: grazie al suo effetto simil siliconico regala lucentezza e districabilità ai capelli.

Per quanto riguarda, invece, i parabeni, oltre alle più classiche eco alternative rappresentate dagli oli essenziali (che hanno, però il difetto di essere allergenici) sono sostituiti da conservanti sicuri e abbastanza ben tollerati, come il Benzyl Alcohol, il Potassium Sorbate, il Sodium Benzoate ed altri.

Ecco allora una lista di shampoo eco bio senza siliconi e parabeni!

Shampoo senza siliconi e parabeni: la TOP 5

  • Shampoo Gloss senza prodotti chimici

Uno shampoo “Gloss” è uno tipo di formulazione studiata per donare lucentezza ai capelli spenti, opachi, privi di vitalità. A volte siamo tentate dagli shampoo con siliconi proprio perchè, almeno per un giorno, regalano questa qualità alle nostre chiome, magari non proprio in forma. La buona notizia è che esiste un’alternativa bio agli shampoo siliconici: la propone Sante Naturkosmetik con lo Shampoo Gloss Arancio e Cocco, che punta tutto proprio sull’olio di Cocco, capace di rendere i capelli più setosi e lucenti. E’ adatto soprattutto ai capelli secchi, con cuoio capelluto delicato.

 

Shampoo Splendore - Arancio & Cocco
Shampoo Splendore – Arancio & Cocco
Sante Naturkosmetik
  • Shampoo per capelli grassi

I capelli grassi devono stare alla larga dai siliconi, come si sta alla larga dall’inferno. Per questo tipo di capelli sono necessari shampoo dalle formulazioni semplici, fresche e naturali, che restituiscano pulizia alla cute e leggerezza ai capelli. Come lo Shampoo all’Argilla Bianca di Bjobj, formulato con un giusto mix di tensioattivi lavanti e addolcenti, argilla bianca, sebo-assorbente, estratti di Ortica e Betulla, con proprietà purificanti. Glicerina e pantenolo per mantenere cute e capelli idratati. Profumato con solo olio essenziale di Lavanda!

 

Shampoo Grassi e Forfora - Argilla Bianca
Shampoo Argilla Bianca
Bjobj
  • Shampoo per capelli secchi

I capelli secchi fanno più fatica a rinunciare agli shampoo con siliconi (non con parabeni però!), in quanto regalano quella districabilità così difficile da ottenere a volte. Scegliendo con attenzione, però, si possono raggiungere risultati soddisfacenti. Privilegiando prodotti con tensioattivi delicati e poco schiumogeni, condizionanti efficaci ed oli nutrienti, come lo Shampoo Nutriente con oli di Argan e Canapa di Phitofilos. La formulazione è veramente azzeccata: un unico tensioattivo lavante ben addolcito, succo d’Aloe, oli di Argan e Canapa (entrambi ricchi di acidi grassi essenziali, fondamentali per la salute dei capelli), ed estratti di Altea, addolcente. Ottimo!

Gocce d'Oro - Shampoo Nutriente con Oli di Argan e Canapa
Gocce d’Oro – Shampoo Nutriente
Phitofilos
  • Shampoo per capelli delicati

I capelli delicati vanno di solito trattati come i capelli secchi, in quanto spesso presentano problemi di aridità e scarsa pettinabilità. In particolare, consiglio di utilizzare uno shampoo, oltre che senza siliconi e parabeni, anche privo di solfati, che aggrediscono troppo i capelli. Come lo Shampoo della linea Natù di Officina Naturae, formulato solo con tensioattivi dolci, olio di semi di Lino (strepitoso sui capelli), fitocheratina ristrutturante, estratto di Malva addolcente e lenitivo, vitamina E ed oli essenziali di Arancio Dolce e Lemongrass. Ottimo rapporto qualità prezzo.

 

Natù - Shampoo
Natù – Shampoo
Officina Naturae
  • Shampoo per capelli colorati

Un’altra categoria di capelli che ogni tanto rimpiange i siliconi (dite la verità…) sono quelli tinti (anche con hennè), decolorati e, in generale, trattati. Sono capelli molto delicati, in genere secchi e sfibrati dai continui trattamenti. Necessitano, quindi, di molto nutrimento e protezione. Una formulazione adatta è quella che contiene un mix di tensioattivi più lavanti (per eliminare residui di tinta) e delicati per non stressare ulteriormente la cute, condizionanti ed emollienti naturali e ristrutturanti di origine vegetale. Lo Shampoo Protezione Colore di Lucens Umbria è formulato con tensioattivi naturali, estratti di Calendula e Girasole ed oli essenziali di Lavanda, Rosmarino e Melissa. 100% naturale!

 

Shampoo Protezione Capelli Colorati
Shampoo Protezione Capelli Colorati
Lucens Umbria
Che ne pensate di questa selezione di shampoo senza siliconi e parabeni?
Avete altri prodotti da suggerire?
Alla prossima!
Per approfondire:
Please follow and like me: